Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

I BENEFICI DEL MASSAGGIO CRANIOSACRALE

I benefici del trattamento cranio-sacrale sono molteplici perchè agisce su più livelli, da quello fisico a quello psichico, portando benessere e rilassamento. E' un massaggio tanto delicato da poter essere utilizzato anche con i bambini.

Se parliamo di tecniche cranio sacrali ci troviamo in ambito osteopatico, anche se poi si è affinata una distinzione tra osteopatia craniale operata da osteopati professionisti e terapia cranio sacrale attuata da terapisti cranio sacrali. Qui usiamo un po’ impropriamente il termine “massaggio”, ma è solo per far capire meglio a tutti con semplicità di cosa si tratta.

Si deve al Dott.William Sutherland l’intuizione della presenza di un “respiro” delle ossa craniche, attraverso l’osservazione dello sfenoide, intarsiato come le squame di un pesce, che gli ha fatto pensare ad un movimento di espansione, di respiro del cranio.

A distanza di anni da questa geniale osservazione si è individuato il Meccanismo Respiratorio Primario che coinvolge il liquido cefalorachidiano, il cervello, il midollo, le ossa del cranio e del sacro, una corrispondenza ritmica di mobilizzazione delle parti.

 

La tecnica cranio sacrale

Innanzitutto cerchiamo sempre operatori accreditati, osteopati esperti che conoscano l’anatomia neuronale, le interazioni del cranio e del bacino.

La tecnica è data da manipolazioni del cranio, della colonna vertebrale e del bacino in maniera estremamente delicata, calibrata sui micromovimenti delle parti in accordo al ritmo respiratorio primario. La sollecitazione del liquido cefalorachidiano trasmette impulsi al Sistema Nervoso Centrale. E’ talmente delicato che può essere applicato anche in ambito pediatrico per l’armonizzazione del neonato.

Come funziona questo collegamento tanto complesso? Il cranio e alcune sue parti sono gli attori di questa funzionalità: la Dura Madre è una membrana fibrosa che compartecipa insieme alla Pia Madre e all’Aracnoide al nutrimento della parte esterna del cervello, lo ricopre, scende lungo la colonna vertebrale, circonda il midollo spinale, le porzioni nervose, e arriva a rivestire l’ultima vertebra coccigea.

In questo percorso il fluido cerebro-spinale parte dal cranio fino ad arrivare al sacro e anche altri distretti vengono influenzati: il sistema circolatorio, quello linfatico, il sistema nervoso, quello endocrino e respiratorio.

Il trattamento può durare dai 40 ai 60 minuti e consiste in una mobilizzazione delicata delle parti cranio sacrali che tendono a rimanere contratte per tensioni muscolari, stress, mioalgie.

 

Leggi anche Cranio sacral balancing >>

 

Indicazioni del Trattamento Craniosacrale

Il trattamento cranio sacrale può essere applicato per moltissime problematiche sia di natura fisiologica sia di origine psicosomatica.
Innanzitutto è un trattamento rilassante e molte patologie legate a forme di stress ne traggono beneficio.

> Disturbi del sonno, iperattività, respirazione difficoltosa, asma nervoso;
> disturbi da posture scorrette che coinvolgono il rachide, dolori cronici anche articolari rispondono positivamente al trattamento cranio sacrale, lombalgie, sciatalgie,;
> disfunzioni endocrine, disturbi di natura ginecologica e viscerali;
>difficoltà digestive, dovute a stress, ansia;
>disturbi a carico del sistema cardiorespiratorio.

 

Leggi anche Cranio sacrale? Questione di ritmo >>

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: