Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20665
Cranio sacrale

La Cranio Sacrale è un metodo manuale dolce e non invasivo basato sulle capacità di autoguarigione del corpo. Il meccanismo cranio sacrale è stato osservato per la prima volta da un medico di nome William Garner Sutherland nel 1900. La Cranio sacrale, a seconda dell’approccio di base, si divide in Cranio sacrale biomeccanica, che è caratterizzato dall’ascolto del Ritmo Cranio Sacrale da un punto di vista maggiormente strutturale, per cercare di individuare le anomalie del sistema e poi ripristinarle, e Cranio sacrale biodinamica, che si basa sui ritmi che si manifestano sin dalla fase embrionale. 

GUIDE Consigliate di Cranio sacrale

Chi sono i co-operatori?

Chi sono i co-operatori?

CO-OPERATORI | Cranio sacrale

Articoli più recenti

Se parliamo di tecniche cranio sacrali ci troviamo in ambito osteopatico, anche se poi si è affinata una distinzione tra osteopatia craniale operata da osteopati professionisti e terapia cranio sacrale attuata da terapisti cranio sacrali. Qui usiamo un po’ impropriamente il termine “massaggio”, ma è solo per far capire meglio a tutti con semplicità di cosa si tratta. Si deve al Dott.William Sutherland l’intuizione della presenza di un “respir... »

Di Elisabetta Milani

Terapia cranio sacrale Le ossa che formano il cranio e il sacro non sono rigide, ma si muovono, risentendo di una spinta originata dal cervello. In che modo?  All'interno del cervello ci sono i ventricoli, spazi vuoti dove viene prodotto il cosiddetto liquido o liquor encefalorachidiano (o liquido cefalorachidiano). Questo liquor, fuoriuscendo, avviluppa gli emisferi del cervello e il midollo. Quello che ne risulta è un sistema fluido, non rigido, in cui l... »

Di Francesco Marchionna

Il senso dell'osteopatia Il termine “osteopatia” è stato coniato dal suo fondatore, il chirurgo americano Andrew Taylor Still, che alla fine del XIX secolo scoprì le relazioni esistenti tra l’equilibrio funzionale dell’insieme delle strutture del corpo e la salute. In osteopatia, l’individuo è visto nella sua globalità come un sistema composto da muscoli, strutture scheletriche e organi interni che trovano il loro collegamento nei... »

Di Francesco Marchionna

  La scoperta del ritmo cranio sacrale Sono gli anni Trenta. Il dott. William Sutherland compie un singolare esperimento. Costruisce un casco in grado di bloccare, volta per volta mediante delle viti, il movimento di alcune ossa del cranio, da lui ipotizzate non rigide. Quello che Sutherland registra sono effetti straordinari: svenimenti, dolori acuti, deliri e talvolta disturbi della personalità. Sia la sfera fisica sia quella psichica risentivano dunque della forzatura di quelle... »

Di Francesco Marchionna

  Massaggio cranio sacrale Fino alla fine dell’800, gli anatomisti ritenevano le strutture craniali immobili. Tale convinzione scaturiva però dall’osservazione dei teschi dei cadaveri, cioè soggetti privi di vita. Così le teorie che si susseguirono non trovavano controprove empiriche, tanto che l’ambito del cranio sacrale rimase teorico fino al 1975. Fu il dott. Calvin Cottan che ipotizzò l’esistenza di un movimento all’inter... »

Di Francesco Marchionna

Cranio Sacrale Il massaggio cranio sacrale è una tecnica olistica consistente in un leggero tocco sulle ossa craniche e sulla colonna vertebrale di un soggetto, al fine di stabilire un contatto con il ritmo cranio sacrale della persona, per stimolarlo e assecondarlo. Mediante leggere manipolazioni compiute dall’operatore, impercettibili per il paziente, il massaggio cranio sacrale è in grado di intervenire sull’intero organismo, tra... »

Di Francesco Marchionna

Scarica flash player