Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Incontri Firenze

COSTELLAZIONI FAMILIARI NEL CERCHIO SCIAMANICO - 28 SETTEMBRE 2016

Il 28/09/2016

Indirizzo: Via Della Rondinella, 17

Email contatto: cristalli.metamorfosi@gmail.com

Web: http://www.istitutomandala.it

Di Santarsiero Valentina, Operatrice Bioenergetica dei Cristalli - Operatrice Tecnica Metamorfica in Bioenergetica

Costo: € 30,00

Date e orari

28 settembre 2016, ore 19

A chi si rivolge

A tutti coloro che percorrono un cammino di crescita ed evoluzione verso l'Amore di se. A chi ha problemi di relazione, coppia– paure- ansie- fobie- rabbia- dolore e lutto non elaborati- depressione- senso di vuoto interiore- emozioni irrisolte- vergogna- dipendenze da alcool, droghe, sesso, cibo, lavoro, gioco- senso di colpa- problemi con il lavoro, con la famiglia, con i figli e nella società- malattie e problemi fisici ricorrenti- distorta percezione della realtà- dolori acuti- allergie- problemi di accettazione del proprio corpo- infertilità- balbuzie- problemi di espressione col linguaggio- disturbi della personalità- trauma della nascita- incidenti- operazioni. A chi non riesce a proseguire nella sua vita e in determinate situazioni. Tutto può risolversi ed insegnarci. Possiamo andare avanti nella luce.

Descrizione e Programma

“Tutto ciò che rifiutiamo si impossessa di noi.
Tutto ciò che rispettiamo e integriamo, ci lascia                            
                                LIBERI."  


Il lavoro si basa sulle Costellazioni Familiari, in cui si mira a ristabilire gli ordini  e i ruoli dei componenti della propria genealogia familiare, ma presto si trasforma in qualcosa di più ampio, in cui l'energia si manifesta con più libertà di movimento tra i  partecipanti, l'introduzione di strumenti e rituali sciamanici permette un'apertura continua e una ricerca sempre più in profondità alle radici del problema e della propria essenza. Lavorare con questo metodo significa anche sciogliere traumi di vecchia data e antiche memorie, prendere coscienza di ciò che è, vivere un’esperienza intensa e profonda, liberatoria e di guarigione. Non è un lavoro psicologico, bensì sistemico e spirituale, il protagonista è il corpo.