Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

TUTTI GLI USI DELL'AMIDO DI RISO

Per il bagno, per il trucco, per lenire arrossamenti e perfino per eliminare cattivi odori. Ecco tutti gli usi dell'amido di riso nella cosmesi naturale fai da te.

L'amido di riso è una polvere molto fine e bianca che si ottiene dalla trasformazione dei chicchi di riso.

È un ingrediente facilmente reperibile in erboristeria e nei supermercati nella versione in polvere o in scaglie e grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e deodoranti trova impiego nella cosmesi, come rimedio naturale per la bellezza.

È importante leggere l'etichetta del prodotto prima di procedere nell'acquisto e controllare che contenga come unico ingrediente l'Oryza sativa e che non sia quindi addizionato con profumi o altri componenti. Vediamone i principali usi in cosmesi.

 

Per il bagno di neonati e adulti

Il bagno è sicuramente l'uso più comune dell'amido di riso; grazie alle sue proprietà lenitive e rinfrescanti, infatti, l'amido di riso permette una detersione delicata nel rispetto delle difese naturali della pelle.

L'amido di riso è facilmente solubile in acqua calda e si utilizza sciogliendo due cucchiai di amido nella vaschetta dei neonati, oppure una decina di cucchiai per la vasca da bagno.

Il bagno con amido di riso è utile anche in caso di scottature, eritemi solari e in caso di pruriti dovuti a orticaria, psoriasi e altre dermatiti.

 

Altri detergenti naturali per il bagnetto dei neonati

 

 

Per l'igiene intima

Oltre che per il bagno, l'amido di riso può essere utilizzato per l'igiene intima, soprattutto per lenire irritazioni, pruriti e arrossamenti dovuti alla biancheria o a infiammazioni.

In questi casi, aggiungete quattro gocce di olio essenziale di tea tree a un cucchiaio di amido, mescolate e sciogliete il tutto con 250 millilitri di acqua: utilizzate per effettuare lavande esterne delle zone intime mattina e sera.

 

Lenitivo post depilazione

Versate in una ciotola quattro o cinque cucchiai di amido di riso, aggiungete due gocce di olio essenziale di lavanda e unite acqua fino ad ottenere una crema densa e omogenea.

Applicate la crema sulle zone da trattare e lasciate agire per dieci minuti, dopodiché risciacquate con acqua tiepida. Con questo rimedio, grazie alle proprietà calmanti e rinfrescanti dell'amido di riso, eviterete gli arrossamenti dovuti alla ceretta depilatoria o al rasoio.

 

Per la pulizia del viso

L'amido di riso trova impiego anche per detergere tutti i tipi di pelle, da quelle secche a quelle grasse e impure.

La pulizia del viso con amido di riso può essere effettuata tutti i giorni. Aggiungete una goccia di olio essenziale di lavanda a un cucchiaio di amido di riso in polvere e mescolate. Unite poca acqua, quanto basta ad ottenere una crema densa. Massaggiate delicatamente sulla pelle del viso e risciacquate.

In caso di pelle grassa e impura, per una pulizia più profonda un paio di volte a settimana potete lasciare in posa la crema per cinque minuti e risciacquare con acqua tiepida prima che si sia seccata completamente; in questo modo assorbirete il sebo in eccesso in modo delicato e calmerete eventuali arrossamenti e infiammazioni.

 

Al posto di cipria e talco

L'amido di riso può sostituire la cipria per chi ha la pelle chiara. Sistemate dell'amido di riso puro in polvere in un barattolo con coperchio. Al momento dell'uso, spolveratelo sulla pelle del viso con un pennello da trucco; applicato dopo il fondotinta risulterà trasparente e assorbirà il sebo in eccesso evitando l'effetto lucido.

Per usarlo al posto del talco, aggiungete cinque cucchiai del vostro olio essenziale preferito a una decina di cucchiai di amido di riso in polvere. Sistemate in un barattolo ben chiuso e utilizzate il talco dopo il bagno o la doccia; d'estate vi aiuterà a assorbire il sudore.

 

Per eliminare i cattivi odori

L'amido di riso può essere utilizzato per eliminare i cattivi odori dalle scarpe e dai piedi. Aggiungete due gocce di olio essenziale di menta a un cucchiaio di amido di riso in polvere: cospargete all'interno delle scarpe e sui piedi puliti.

Nel caso delle scarpe, lasciate agire per una notte e al mattino rimuovete la polvere prima di indossarle.

 

LEGGI ANCHE

Pelle dei bambini: quali prodotti usare e quali evitare

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: