Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

3 COSMETICI FAI DA TE PER LA PELLE SCREPOLATA

Tre cosmetici fai da te per la pelle screpolata dal freddo e dal raffreddore, per mani, viso e labbra

Durante i mesi invernali, a causa del freddo, la pelle tende a screpolarsi. Le zone più colpite sono le mani e le labbra e, in caso di raffreddore, anche il naso e le zone circostanti.

Possiamo preparare in casa tre cosmetici fai da te a base di burro di karité e altri ingredienti naturali dall'azione cicatrizzante e lenitiva, per riparare la pelle e accelerare i processi di guarigione in caso di screpolature dovute al freddo e al raffreddore.

 

Burrocacao per labbra screpolate

Questo burro per le labbra a base di burro di karité e burro di cacao ha azione emolliente sulla pelle e aiuta la rigenerazione dei tessuti danneggiati dal freddo. Le dosi della ricetta sono sufficienti per riempire uno stick da burrocacao e il prodotto si conserva a temperatura ambiente per circa tre mesi.

Ingredienti

> 2 grammi di burro di karité
> 2 grammi di burro di cacao
> 2 grammi di cera d'api o cera di mimosa
> 1 goccia di olio essenziale di arancio dolce

Procedimento

Pesate gli ingredienti con una bilancia di precisione. Successivamente fate fondere bagnomaria per qualche minuto il burro di karité, il burro di cacao e la cera d'api, mescolando di continuo. Chi non utilizza prodotti di origine animale può sostituire la cera d'api con la cera vegetale di mimosa.

Quando la cera si sarà sciolta, togliete dal bagnomaria, aggiungete l'olio essenziale di arancio dolce e travasate subito in una jarrina o in un contenitore riciclato di uno stick per labbra lavati e disinfettati. Lasciate solidificare il burrocacao per qualche ora, dopodiché potrete utilizzarlo applicandolo sulle labbra più volte al giorno, secondo le necessità.

 

Prova le creme naturali per i geloni

 

Balsamo per pelle screpolata dal raffreddore

Quando si ha il raffreddore, la pelle della zona del naso tende a screpolarsi per l'uso continuo di fazzoletti che peggiorano l'irritazione dell'epidermide causata dalla rinite.

Con questa semplice ricetta potrete realizzare un balsamo per la pelle screpolata dal raffreddore, da applicare sulla zona del naso anche più volte al giorno, in particolare sulle narici e nella zona tra il naso e le labbra.

Il burro di karité e l'olio essenziale di lavanda leniscono e calmano l'infiammazione e aiutano la guarigione della pelle mentre l'olio essenziale di eucalipto ha azione balsamica e dà sollievo in caso di naso chiuso.

Ingredienti

> 30 grammi di burro di karité
> 10 grammi di burro di cacao
> 5 grammi di cera d'api o cera di mimosa
> 3 gocce di olio essenziale di eucalipto
> 2 gocce di olio essenziale di lavanda

Procedimento

Pesate gli ingredienti e fate fondere a bagnomaria il burro di karité, il burro di cacao e la cera d'api o di mimosa. Appena il composto risulta liquido, travasate il tutto in un piccolo contenitore lavato, disinfettato e munito di coperchio. Lasciate intiepidire mescolando e, una volta tiepido, unite gli oli essenziali e chiudete il barattolo.

Potete iniziare a utilizzare il balsamo quando si sarà solidificato, applicandolo sulle zone del naso screpolate dal raffreddore e dall'uso di fazzoletti.

Il balsamo si conserva a temperatura ambiente per circa tre mesi.

 

Scopri la ricetta del balsamo per le labbra

 

Unguento per mani screpolate dal freddo

Il freddo e il vento possono seccare la pelle fino a farla screpolare. Per accelerare il processo di guarigione della pelle screpolata è possibile ricorrere a questo unguento naturale fai da te.

La realizzazione di questo unguento prevede una lavorazione a freddo degli ingredienti, che oltre a essere più veloce, preserva intatte le proprietà lenitive e cicatrizzanti degli ingredienti.

Ingredienti

> 50 grammi di burro di karité
> 30 grammi di olio di mandorle dolci
> 5 gocce di olio essenziale di lavanda
> 3 gocce di olio essenziale di limone

Procedimento

Pesate il burro di karité e lavoratelo in una ciotola con una piccola spatola per ammorbidirlo. Aggiungete l'olio di mandorle dolci e amalgamatelo al burro di karité.

Unite l'olio essenziale di lavanda e l'olio essenziale di limone, mescolate brevemente e trasferite l'unguento in un barattolo di vetro pulito, sterilizzato e munito di coperchio.

Utilizzate l'unguento come una normale crema per le mani anche più volte al giorno.
L'unguento si conserva a temperatura ambiente per almeno tre mesi.

 

Scopri i rimedi per prendersi cura delle mani in inverno

 

Per approfondire:

>  I rimedi per i sintomi del raffreddore

>  La pelle, disturbi e rimedi

>  La cosmesi naturale per la pelle

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: