Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Corsi Tricesimo, Udine

CORSO - BAMBINO INTERIORE

Dal 03/07/2015 al 05/07/2015

Indirizzo: Via San Giorgio, 44

Email contatto: ahau.eventi@gmail.com

Web: http://https://sites.google.com/site/ahaueventi/in-the-news/bambinointeriore-5giugnoe3-5luglio2015atricesimoud

Di Ahau Eventi Olistici, Organizzatore Eventi in Benessere psicologico

Costo: A contributo

Allegato: CreativeHealingArts_Location 140.jpg

Date e orari

Dal 3 al 5 luglio 2015

A chi si rivolge

A tutti

Insegnanti e relatori

CONDUTTORE DEL CORSO Tapani Mononen, arteterapeuta, attore, regista, insegnante di teatro, operatore olistico specializzato nella relazione di cura della persona.

Descrizione e Programma

Corso - Bambino interiore

Il concetto del Bambino Interiore non è nuovo e fa parte del nostro mondo da molto tempo. Carl Jung lo ha chiamato il “Bambino Divino” che è l’essenza di chi siamo veramente. Noi siamo i Bambini Divini del Grande Spirito, Dio, il Creatore e quindi il Bambino Interiore non è un’entità separata, non è un aspetto diverso di noi stessi, è il nostro Sé energetico, creativo ed autentico. Siamo nati in questo mondo sapendo. Sappiamo chi siamo, perchè siamo venuti e la nostra vera ragione per essere. Con il nostro primo respiro diamo il via al nostro apprendimento, l’arte di essere Umani. Siamo Esseri Spirituali che hanno un’esperienza umana.

INTRODUZIONE AL CORSO
“Per affrontare qualsiasi tipo di cambiamento e crescita, dal mio punto di vista è fondamentale prendere contatto con il nostro bambino interiore. Cosa significa per me Il concetto del bambino interiore? Rappresenta la parte vitale di noi stessi, la parte autentica e anche la parte spirituale. Ma molte volte nella nostra infanzia questa parte non è stato sostenuta e accettata, ed è stata messa da parte. Ci sono state imposte delle cose che non ci appartenevano veramente, così abbiamo creato una personalità che non corrisponde a ciò che veramente siamo. Questo bambino è stato ferito. È importante prendere contatto con questa parte ferita e finalmente dare voce a quel bambino, che all’epoca non è riuscito ad esprimersi. Se gli diamo amore e fiducia, lui comincerà a parlarci e le ferite cominceranno a guarire e finalmente potremo riprendere a vivere con gioia la nostra vita”. Tapani Mononen