Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

SEMI OLEOSI

Copra, proprietà e uso

La copra è l'endosperma del frutto della noce di cocco, una polpa che viene essiccata e dalla quale vengono estratti grassi e oli, utili contro il colesterolo alto. Scopriamola meglio.

>  Principali nutrienti della copra

>  Le proprietà

>  Copra in cucina

Copra


Principali nutrienti della copra

Il nome copra deriva da kopra che in Malayalam (una delle 23 lingue ufficiali dell'India) significa “noce di cocco essiccata”.
Il processo di essiccamento della polpa del cocco porta la percentuale di grassi dal 35% a circa il 65%. Nella copra i grassi sono prevalentemente saturi, a differenza di quelli insaturi che troviamo negli alimenti di origine vegetale. I gassi saturi vanno assunti in dosi moderati poiché aumentano i livelli di colosterolo “cattivo” (LDL) nel sangue. 

Tra gli acidi grassi presenti nella copra troviamo l'acido laurico, l'acido palmitico e quello oleico.

Tramite bollitura e pressatura, dalla copra viene ricavato un olio utilizzato in campo farmaceutico, cosmetico e alimentare.

 

Puoi approfondire tutte le proprietà, le calorie e i valori nutrizionali del cocco

Cocco, proprietà e benefici

 

Le proprietà

L'olio di copra, secondo diversi studi, sembra avere importanti effetti antimicrobici e risulta essere utile per il trattamento di candidosi e funghi della pelle.

L'acido laurico contenuto nella copra sembra invece stimolare il metabolismo, probabilmente intervenendo nella produzione di ormoni tiroidei tramite il rilascio di particolari enzimi nell'intestino. Contribuisce quindi alla perdita di peso ma ha anche effetti positivi sul sistema immunitario, sullo sviluppo di cervello e ossa e sul corretto funzionamento della tiroide.

Pressando la copra con acqua o latte si ottiene invece il famoso latte di cocco, spesso erroneamente confuso con il liquido che si trova dentro la noce (acqua di cocco).
Il latte di cocco ottenuto dalla copra è molto prezioso per la salute di pelle e capelli ed è un buona base per la cosmesi naturale fai da te: diventa un'ottima crema per il viso se mischiato all'amido di riso e una nutriente maschera per i capelli con l'aggiunta di miele.

 

La copra in cucina

La copra è molto utilizzata nella cucina orientale, soprattutto in Thailandia, India,  Filippine, Malaysia e Indonesia. Viene abbinata ai cereali (famoso il Kopra Kana: riso indiano speziato al cocco), alla frutta e molto spesso ai crostacei.

Il latte di cocco ottenuto dalla copra è un ingrediente base della cucina Thai. Utilizzato per addolcire minestre, è ottimo per ricette dolci e salate e ha un gusto che aiuta a stemperare quello dei grassi saturi presenti nelle pietanze. Il latte di cocco è un ottimo sostituto di burro e panna in molte preparazioni e mantecature.
Il latte di cocco è alla base di un delizioso cocktail tipicamente estivo: la batida de coco. 
È piuttosto facile trovare il latte di cocco venduto in lattine o tetrapack. All'interno della confezione si può notare un composto più denso nella parte superiore che non si deve interpretare come segno di una cattiva conservazione; volendo avere un prodotto più omogeneo basterà scuotere la confezione prima dell'apertura.

 

Di Stefania Puma

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy