Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

I FIORI DI BACH

Chestnut Bud

Chestnut Bud (Aesculus Hippocastanum/Gemma di Ippocastano) appartiene alla famiglia delle Ippocastanacee. E’ un albero che può raggiungere i 40 mt e cresce in Europa se pur originario del Caucaso. I fiori sono nascosti nel bocciolo con il nuovo ramo, le gemme nascondono foglie e fiori sotto una membrana collosa. E’ una pianta molto sensibile al freddo e ogni anno non sincronizza la propria fioritura con il tempo climatico previsto, gelandosi erroneamente. Indicata per chi lavora sulla concentrazione e l'integrazione delle esperienze vissute, è utile per i bambini con problemi di apprendimento. 

>  Proprietà e benefici di Chestnut Bud

>  Per cosa è indicato

>  Per chi è particolarmente prezioso

Chestnut Bud, fiore di Bach n. 7

 

Proprietà e benefici di Chestnut Bud

La proprietà di Chestnut Bud è “la testa dura”, la difficoltà ad apprendere un insegnamento dai propri errori, si fa fatica a mettere a frutto l’esperienza, spesso con rammarico.

Spesso la caratteristica più spiccata di questo fiore è l’errore ripetuto, la coazione a ripetere, causata dalla mancanza di osservazione, indifferenza, assenza di attenzione e fretta. Ciò impedisce di progredire nella vita, infatti spesso si tende a dimenticare le azioni errate, invece di “metterle a fuoco”, rielaborandole.

Altra particolarità di questo rimedio è che Edward Bach lavora la gemma e non il fiore, poiché dentro vi sono delle energie nascoste che stanno per sbocciare. Partendo, quindi da questo assunto, come si può conservare ciò che si è imparato attraverso la vita? Come può uscire fuori la nostra esperienza, facendone tesoro in modo semplice e indolore?

Assumendo qualche goccia costantemente, si potrà raggiungere un apprendimento e dare valore alle azioni, agli sbagli commessi, imparando anche ad analizzarli uno alla volta.

Emozioni iniziali (prima di prendere il fiore):

Incapacità di imparare dai proprio errori, la superficialità.

Emozioni evolutive (dopo aver assunto il fiore):

Edward Bach afferma che: “Questo fiore aiuta a trarre il pieno vantaggio dalle esperienze di ogni giorno ed a vedere sé stessi ed i propri errori con gli occhi degli altri”. Dunque, si cresce con l’esperienza, si ha l’apprendimento.

 

Indicato per

Il tipo Chestnut Bud si manifesta in tutti i casi in cui c’è una mancata lezione appresa, è dato anche ai bimbi con problemi di apprendimento ed in casi gravi di autismo.

L’ippocastano è indicato per coloro ai quali occorre più tempo che agli altri per fare propri gli insegnamenti quotidiani della vita; infatti, il tipo Chestnut Bud ha necessità di vivere molte esperienze prima di imparare i frutti dell’esperienza. Queste sono persone che non vogliono chiedersi il perché, la motivazione di ciò che sta accadendo, anzi la evitano, non vogliono guardare l’origine della causa. Manca qui un fondamento preciso sul quale poi prendere le decisioni future, non imparando dalla vita.

Per l'inappetenza nel bambino nato prematuro il fiore di Bach indicato è Chestnut Bud, che lo aiuta a ritrovare l'appetito.

Avviene di frequente che sia possibile riscontrare che le stesse malattie continuino a manifestarsi ed a ripetersi, come un “disco rotto”. Inoltre, la sindrome di Peter Pan, mal di testa, sordità fino ad arrivare a casi gravi come l’ictus, sono alcuni dei disturbi somatici che si notano in un comportamento alla Chestnut Bud.

 

SCOPRI TUTTI I RIMEDI NATURALI PER IL MAL DI TESTA

Mal di testa, rimedi naturali

 

Prezioso per

Per coloro che vogliono osservare gli errori con obiettività, per coloro che hanno desiderio di essere in grado di vedere gli altri e di imparare da loro e che sono sbadati, imprudenti, maldestri.

 

Immagine | Pixabay

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy