Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

FRUTTA

Cedro: proprietà, valori nutrizionali, calorie

Il cedro, utile contro cellulite, cistite e disturbi renali e gastrointetinali, aiuta a regolare la pressione arteriosa. Scopriamolo meglio.

>  1. Descrizione della pianta

>  2. Proprietà e benefici del cedro

>  3. Calorie e valori nutrizionali del cedro

>  4. Alleato di

>  5. Curiosità sul cedro

>  6. Una ricetta con il cedro

Cedro

  

 

Descrizione della pianta

Il cedro (Citrus medica), appartiene alla famiglia delle Rutacee. È considerato il capostipite di tutti gli agrumi in quanto è proprio dal cedro che derivano tutti gli altri frutti appartenenti al genere.

La pianta di cedro, un arbusto di media altezza, è tipica dell’Asia sudorientale, ma esiste in Italia sin dal III secolo avanti Cristo. Attualmente questo frutto è diffuso soprattutto al Sud dell’Italia, in particolare in Campania, Calabria e Sicilia. 

 

Proprietà e benefici del cedro

Il cedro è un concentrato di qualità nutrizionali e benefiche per l’organismo ed è una vera e propria miniera di sali minerali e vitamine, in particolare vitamina C.

Il cedro, inoltre, è molto usato nell’industria dolciaria e per la preparazione di bibite. Per poter beneficiare delle sue qualità, in realtà, però, il cedro andrebbe consumato proprio fresco, magari sotto forma di spremuta. Una tazza di acqua calda con succo di cedro, al mattino e a digiuno, stimola l’evacuazione. 

Il cedro è ricco di flavonoidi, in particolare di esperidina, e rientra, quindi, tra gli alimenti antiossidanti.Ha proprietà digestive, germicide, disinfettanti, stimolanti e lassative.

Aiuta a combattere la formazione di gas addominale, è un antipertensivo naturale e un ottimo alleato in caso di cistite, cellulite e disturbi renali. Il cedro, infine, stimola la crescita dei capelli.

 

Calorie e valori nutrizionali del cedro

Il cedro ha pochissime calorie, circa 11 per 100 grammi di frutto fresco, ed è quindi un alimento consigliato nelle diete ipocaloriche. In realtà, a causa del suo sapore non particolarmente gradevole a tutti i palati, solo di rado viene consumato fresco ed è molto più comune l’impiego di cedro candito, che però ha quasi 190 calorie per 100 grammi di prodotto.

Inoltre, per 100 g di prodotto candito abbiamo:

  • 49,4 g di carboidrati, 
  • 17 g di acqua, 
  • 3,3 g di fibre, 
  • 0,2 g di lipidi 
  • calcio 55 mg
  • sodio  27 mg
  • vitamina C 2 mg

 

Cedro, alleato di

Colon, intestino, stomaco, capelli, reni, apparato cardiovascolare.

 

Scopri anche le proprietà dell'olio essenziale di legno di cedro

Olio essenziale di cedro

 

Curiosità sul cedro

  • Il cedro è molto usato nell’industria cosmetica nelle formulazioni di saponi, shampoo e profumi per il corpo e per l’ambiente.
  • Il cedro, grazie alla qualità e alla quantità di flavonoidi che contiene, è diventato il simbolo della Giornata nazionale del malato oncologico.
  • Con poche gocce di olio essenziale di cedro in una boccetta di olio di mandorle si ottiene una lozione efficace contro gli inestetismi della cellulite. L’olio essenziale di cedro, però, non va usato in gravidanza, durante l'allattamento, e nei bambini. Dopo averlo applicato sulla pelle, è consigliabile non esporsi al sole. 

 

Una ricetta nella manica

Avete mai fatto la marmellata di cedri? È molto profumata ed adatta alla preparazione di crostate e per una nutriente prima colazione. Ecco la ricetta.
Ingredienti: un chilo di cedri freschi, 700 grammi di zucchero.
Procedimento: lavare i cedri e privarli della buccia. Portare ad ebollizione la buccia e togliere poi l’acqua. Aggiungere alla buccia scottata la polpa del frutto e lo zucchero. Cuocere, sempre mescolando, per circa due ore. Mettere subito la confettura nei vasetti. Non dimenticare di riportare la data di preparazione sui vasetti. Le marmellate fatte in casa possono essere conservate per non più di 12 mesi.

 

Il cedro tra i frutti antichi e dimenticati di gennaio

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy