Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

RIMEDI OMEOPATICI

Carbo Vegetabilis, proprietà e uso

Il Carbo Vegetabilis è un rimedio omeopatico ricavato dal carbone vegetale utile per chi soffre di disturbi circolatori, distrubi gastrici o respiratori. Scopriamolo meglio.

>  1. Descrizione del Carbo Vegetabilis

>  2. Quando si usa

>  3. Dosi e somministrazioni

>  4. A chi è consigliato il Carbo Vegetabilis

Carbone vegetale

Descrizione di Carbo Vegetabilis

Il rimedio omeopatico Carbo Vegetabilis trae origine dal carbone vegetale. Quest’ultimo, detto anche carbone artificiale o carbone di legna o ancora carbonella, è un combustibile prodotto dal processo di carbonizzazione della legna.

Il risultato dà luogo ad sostanza che ha le caratteristiche richieste ad un combustibile, cioè che ha la proprietà di bruciare con una reazione fortemente esotermica.

Il carbone vegetale a temperatura ambiente si presenta come una polvere inodore, di colore nero, insolubile nei solventi più comuni. Il rimedio omeopatico Carbo vegetabilis si ottiene dalla triturazione con lattosio del carbone vegetale e dalle successive diluizioni e dinamizzazioni in soluzione idroalcolica.


Quando si usa Carbo Vegetabilis

Carbo Vegetabilis ha un’azione è lunga e profonda ed è il rimedio giusto per problemi che riguardano una cattiva circolazione, disturbi gastrici o respiratori, come l’asma per esempio. Ma è anche il rimedio degli stati gravi, di anziani che non si sono ben ripresi da traumi, delle ultime fasi di una malattia, delle agonie.
Il rimedio omeopatico Carbo vegetabilis si usa nei principali casi:

  • disturbi dell’apparato gastroenterico, palpitazioni, disturbi al fegato,flatulenza, stitichezza, diarrea, emorroidi
  • atonia e debolezza muscolare, crampi alle gambe
  • disturbi del sistema nervoso, ansia e agitazione, sonno fortemente disturbato
  • mal di testa e cefalea, testa calda e cuoio capelluto freddo, otite, afte
  • problemi della pelle, ulcere cutanee, prurito, foruncoli, geloni
  • disturbi all’apparato genitale femminile, debolezza durante l’allattamento, emorragia al momento del parto, menopausa
  • problemi dell’apparato genitale maschile, genitali esterni freddi e sudati

 

Dosi e somministrazione

In tutti casi diluizione 5CH, 3 granuli 2 – 3 volte al giorno.

 

A chi è consigliato Carbo Vegetabilis

È il rimedio dei soggetti che non riescono ad eliminare facilmente l’anidride carbonica che l’organismo stesso produce con il metabolismo. Hanno un difetto nella cappa, nel tiraggio, per cui non riescono ad espellere i prodotti della combustione.

Restano intossicati tutti gli organi e gli apparati più colpiti sono quelli respiratorio, circolatorio e gastrico. Ma anche il sistema nervoso centrale che è estremamente sensibile alla carenza d’aria e di ossigenazione.

I sintomi che il soggetto Carbo vegetabilis presenta sono quelli tipici dell’intossicazione dovuta ad un aumento di CO2 nel sangue: confusione mentale, vertigini, disturbi visivi, debolezza organica, scarsa vitalità, cute e labbra cianotiche per la deficienza della circolazione periferica, aspetto cadaverico, vene turgide, gonfie, violacee e pulsanti.

Il soggetto diventa totalmente indifferente, timido, inerte, pigro; ha una lenta capacità di pensare ed una memoria debole; ha grande desiderio d’aria per cui ha bisogno di essere ventilato; ha tosse con sensazione di bruciore al petto; soffre di vene varicose, di emorroidi, di epistassi frequenti. Il soggetto in genere è miope.


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy