Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

COSMETICI NATURALI

Capelli grassi, come curarli

I capelli grassi appaiono untuosi, opachi, sottili, fragili e appesantiti, tendono a sporcarsi in poco tempo e sono difficili da tenere in piega. Spesso, aumentando la frequenza dei lavaggi, l'aspetto dei capelli grassi peggiora anziché migliorare così come anche situazioni di stress e inquinamento atmosferico possono accentuare il problema. Vediamo le cause e i possibili rimedi naturali per risolvere il problema dei capelli grassi.

>  Cause dei capelli grassi

>  Come lavarli

>  Rimedi naturali per i capelli grassi

Capelli grassi, rimedi naturali


Cause dei capelli grassi

I capelli grassi sono dovuti a un'eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee. Le ghiandole sebacee sono annessi cutanei che si sviluppano nel derma associate a un follicolo pilifero. Le ghiandole che secernono sebo si trovano esternamente rispetto al follicolo pilifero e emettono il sebo all'interno del follicolo in seguito a un impulso ormonale. 

Le ghiandole sebacee iniziano la loro attività a partire dalla pubertà e sono influenzate dall'attività ormonale, in particolare dal diidrotestosterone, una forma di testosterone. Il testosterone è un ormone tipicamente maschile ma viene prodotto anche nelle ghiandole surrenali femminili: nell'uomo è responsabile, tra le altre cose, dell'alopecia androgenetica, la caduta irreversibile dei capelli. 

Il ruolo del sebo è quello di lubrificare e proteggere il capello da agenti esterni ma alterazioni dei livelli di testosterone possono portare le ghiandole sebacee a produrre troppo sebo che, nel cuoio capelluto, fa sì che i capelli appaiano untuosi e opachi. 

 

Scopri anche le cause e i rimedi naturali per la seborrea

Ghiandola sebacea

 

Come lavare i capelli grassi

I capelli grassi vanno lavati più spesso rispetto ai capelli normali e secchi. Il sebo in eccesso va infatti rimosso per poter avere capelli puliti, leggeri e morbidi. È però importante scegliere detergenti delicati che non contengano tensioattivi aggressivi e non rimuovano completamente il sebo, altrimenti il capello risulterà privo della sua naturale protezione e sarà maggiormente esposto all'attacco di agenti esterni. I capelli grassi possono dunque essere lavati anche tutti i giorni, purché si adoperi uno shampoo delicato.

Durante il lavaggio dei capelli grassi è preferibile non utilizzare acqua molto calda e l'asciugatura con il phon andrebbe effettuata a una distanza non ravvicinata e alla temperatura minima.

In caso di capelli grassi, meglio evitare l'utilizzo di balsami e maschere nutrienti che tendono ad appesantire ulteriormente i capelli: se i capelli appaiono grassi a livello del cuoio capelluto ma secchi sulle punte, si possono trattare solo punte con maschere o balsami pre-shampoo escludendo il cuoio capelluto. 

 

Puoi approfondire tutte le cure per avere capelli sani

 

Rimedi naturali per i capelli grassi 

Oltre a curare l'alimentazione, per risolvere il problema dei capelli grassi è opportuno scegliere in modo corretto lo shampoo e gli altri trattamenti cosmetici da effettuare.

Uno shampoo adatto ai capelli grassi dovrebbe contenere uno o più estratti di piante dalle proprietà astringenti, sebo-riequilibranti e disinfettanti. 

Tra le piante con azione astringente troviamo la bardana, l'edera, il tè. Estratti con proprietà antisettiche e che agiscono regolando la produzione di sebo si ottengono invece dalla betulla, dal ginepro, dalla menta. Molto utile è anche l'olio che si ricava dall'amla, pianta dalle molteplici proprietà usata nella medicina ayurvedica.

Se ai capelli grassi è associata anche forfora grassa può essere utile scegliere prodotti che oltre agli estratti appena visti contenga anche quello di ortica e oli essenziali di tea tree, lavanda, salvia o arancio dolce

Oltre allo shampoo si può ricorrere a lozioni da frizionare sul cuoio capelluto, che possono aiutare a  migliorare l'aspetto dei capelli e ridurre la frequenza dei lavaggi. 

Un altro metodo per ridurre i lavaggi è quello di applicare sul cuoio capelluto uno shampoo secco a base di sostanze sebo-assorbenti, come argilla, polvere di rhassoul, amido di riso o di mais: a giorni alterni, massaggiare delicatamente un cucchiaio di una di queste sostanze direttamente sulla cute e lasciar agire per circa quindici minuti, dopodiché rimuovere la polvere spazzolando i capelli. Le argille e gli amidi sono in grado di assorbire il sebo in eccesso migliorando l'aspetto dei capelli grassi. 

Dopo la detersione si possono effettuare risciacqui con acqua e aceto di mele o acqua e succo di limone in parti uguali: l'aceto e il limone hanno infatti azione astringente e disinfettante e donano ai capelli un aspetto sano e lucente. 

Se ai capelli grassi sono associati pelle grassa, acne e irsutismo, è bene consultare un dermatologo o un endocrinologo che escluda squilibri ormonali importanti.

 

LEGGI ANCHE
L'olio essenziale di rosmarino tra i rimedi per i capelli grassi

 

Altri articoli sui capelli grassi:
>  Fitoterapia e cibo sano per la cura e il benessere dei capelli
>  Curare i capelli in modo naturali si può
>  Lavare i capelli con i metodi "no poo"
>  L'olio essenziale di menta per i capelli grassi e la forfora

Il balsamo per capelli secchi

>  Come preparare la tisana di Aglio orsino per la salute dei capelli

Gli oli essenziali per i capelli

 

Immagine | Blondemovement.com

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy