Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

CONSIGLI NATURALI PER RAVVIVARE LA COPPIA CON FANTASIA

Come agire quando nella coppia l’energia cala di frequente? Cosa fare quando le parole creano disagio e ulteriori fraintendimenti? Forse è il momento per riavvicinarsi al partner attraverso la natura. Scopriamo come

Quando due persone condividono un percorso insieme mossi dall'amore può capitare che la gestione di ostacoli, intoppi, imprevisti, variazioni di intenti e altri fattori diventi alquanto delicata.

Ancor più delicata se entrambi i membri della coppia sono inseriti in un contesto di ritmi febbrili e domande pressanti dall’esterno, richieste di reazioni efficienti ed immediate sul luogo di lavoro o di attenzione da parte di parenti.

Diverse coppie si rivedono alla sera dopo un’intera giornata passata davanti a uno schermo o a sedere per ore nella stessa posizione, magari dopo lunghe file in strada, chiusi dentro una macchina o pressati dentro un mezzo pubblico. E a volte capita di avere reazioni disumane che scaturiscono proprio da uno stile di vita che è di fatto innaturale e mette a dura prova il benessere psicologico.

Vediamo insieme come tornare all’intesa attraverso semplici consigli pratici per la coppia dal sapore tutto naturale.

 

Consigli per ravvivare l’energia di coppia

Per ravvivare l’energia di coppia occorre armarsi di una buona volontà che parte prima di tutto dal respiro. Quindi da se stessi.

Non si può pensare di fare qualcosa per l’altro se non si parte prima da se stessi, se non si osserva a quando risale l’ultima volta che si è stati spensierati, che ci si è sentiti bene nel proprio corpo e si è ballato o cantato senza pensieri.

Queste non sono domande superflue ma indicatori fondamentali del benessere di ciascuno.

Detto ciò, si può passare - armati di respiri lunghi e aspettative azzerate - a mettere in pratica alcune idee preziose. Vediamole insieme.

 

Intimità di coppia: come preservarla dopo la nascita di un figlio?

 


Riflessologia plantare

Ora, non che dobbiate diventare esperti dei punti riflessi che abbiamo sotto i piedi, no. Si tratta però di un’ottima via per ristabilire il contatto. Prendete o stampate una mappa riflessologica plantare e divertitevi insieme a capire a quale zona corrisponde l’intestino, dove è la schiena, dove la testa. Si tratta di un’occasione di scambio intimo straordinaria.

Un’area molto sensibile cui corrisponde la zona sessuale è quella compresa fra il malleolo e il tallone. Massaggiate con cura, create movimenti circolari e pressioni, usate la fantasia e la delicatezza.

 

Cure di bellezza e cosmesi naturale insieme

Decidete di ritirarvi insieme dalla frenesia e prendervi cura del vostro corpo. Ottima l’opzione dei centri termali: il caldo crea intimità e lavora nel senso dell’eliminazione delle tossine. Buona anche l’idea della sauna insieme. Potete anche cercare strutture che offrano la possibilità di antroterapia (con grotte calde naturali) e fangoterapia.

Avete poi mai pensato che il cambiamento parte anche dal fare cose semplici con le proprie mani? Se volete sorprendere il vostro lui con un’idea di sapone naturale per la rasatura ecco un metodo fai da te: grattate 50 g di sapone di Marsiglia su un cartoncino e fatele seccare poi passate al mixer per amalgamare con 2 cucchiai di olio di jojoba, 1 cucchiaio di aloe gel, 10 gocce di olio essenziale di lavanda, 3 di olio di limone e altre 3 di arancio. Conservatelo in un vetro scuro.

Un’idea di crema idratante post depilazione potrebbe invece sorprendere la vostra lei: amalgamate un cucchiaio di olio di calendula, mezzo di succo di ananas, 3 gocce di olio essenziale di rosmarino e 3 di olio essenziale di eucalipto.

 

Meditare insieme

Al risveglio, prendetevi un momento di silenzio e ricerca di lucidità della mente. Fate piazza dei pensieri depotenzianti insieme. Sedetevi, evitate il contatto fisico, mantenete la schiena dritta.

Non occorre conoscere una tecnica di meditazione precisa all'inizio, cercate di concentrarvi solo sul respiro senza che la mente divaghi altrove. Poi, volendo, potete cercare con la vostra partner o il vostro partner la tecnica che più risuona con la vostra essenza e scegliere il vostro metodo di meditazione.

 

Camminare insieme

Di fatto camminare è anche meditare, tornando al consiglio subito sopra. Camminare è anche pregare, non nel senso religioso del termine, ma inteso come creazione di uno spazio libero per la spiritualità, per il confronto con le domande che sono nel cuore, le aspirazioni, i desideri.

Non riempite la passeggiata di domande, ascoltate i passi, osservate lo spazio circostante, il cielo, la modalità con cui vi portate nel mondo, passo dopo passo. E quando sentite che è il caso, mettete in atto un gesto piccolo e potentissimo: prendere la mano di chi amate, di chi vi ha scelto, di chi condivide il cammino con voi.

 

Mai provato lo yoga per la coppia?

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: