Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

SERR, LA SETTIMANA EUROPEA PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI

Siamo nel mezzo della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti: stiamo davvero facendo del nostro meglio per il benessere del Pianeta e di chi lo abita?

Stiamo migliorando nella raccolta differenziata?

Dal 22 al 30 novembre ha preso il via in Italia la Settimana europea per la riduzione dei rifiuti (Serr).

L'evento annuale si apre questa volta con il motto: ridurre, riusare, riciclare e l'edizione 2014 della Settimana è particolarmente dedicata allo spreco di cibo.

Vediamo come i singoli cittadini possono darsi da fare per contribuire alla salvaguardia del Pianeta e dei suoi abitanti, anche grazie a una nuova giornata che verrà istituita il maggio prossimo.

Come va con la raccolta differenziata in Italia? Calano, sono stabili o aumentano i rifiuti solidi nelle città italiane? Nei primi 4 mesi dell'anno in corso – secondo stime raccolte da Federambiente – la media delle città che avevano comunicato i propri dati portava a una tendenza all’aumento di circa il 2% dei rifiuti solidi presenti.

L'andamento tuttavia è ancora incerto, come comunicano dal sito ufficiale: bisognerà aspettare la fine dell'anno per poter avere un bilancio definitivo.

Nel frattempo continuano le campagne di sensibilizzazione che operano su più fronti; tante le iniziative a livello inernazionale, i messaggi e i desideri di cambiamento espressi da singoli individui e associazioni.

 

Mini-guida alla raccolta differenziata

 

Diritto al cibo: ecco il video virale

La Caritas intende promuovere un progetto di legge sul diritto al cibo e lancia un video toccante (in fondo alla pagina) che sta girando su Facebook e su Youtube da qualche giorno. Si tratta del cartone animato creato e diffuso per promuovere il progetto “One Human Family, Food for All”, la campagna nazionale di sensibilizzazione promossa dalla Caritas, dagli organismi, dalle associazioni e dai movimenti cattolici.

Il video di circa un minuto, è basato su un’antica storia sulla fame e sulla condivisione: un solo pentolone di zuppa sull’orlo di un baratro, sei bocche da sfamare e lunghi cucchiai: se non ci si aiuta si muore di fame, ecco il messaggio che arriva dritto nelle case degli italiani, ma non solo. Il cartone animato è stato commissionato alla Eallin motion art, una compagnia di Praga, Repubblica Ceca.

La tavola di ogni famiglia è un ottimo punto di partenza per realizzare un progetto di cambiamento a livello globale, a partire dallo stile di vita di ciascuno, un progetto che abbraccia e accoglie il rispetto per l'ambiente e per le colture sostenibili e che respinge gli sprechi e gli scontri tra gli esseri umani.

 

Si organizza a maggio la giornata di pulizia europea

Ogni anno, milioni di tonnellate di rifiuti deturpano l'ambiente in cui viviamo, lasciando strascichi indelebili e situazioni di vita abominevoli, tra gli oceani, le spiagge, le foreste, fino nei posti più reconditi del Pianeta.

La causa principale di tanto inquinare va ricercata in modelli insostenibili di produzione e di consumo tipici delle società attuali, che ancora non hanno totalmente fatto proprie politiche di gestione del territorio e dei rifiuti che siano al 100% sostenibili e rispettose.

Per cercare di colmare questa lacuna, forse soprattutto per le nuove generazioni, per far sì che non si permanga ancora a lungo in questo Medioevo di sfruttamento ambientale, la SERR (Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti) coordina una giornata di pulizia europea - European Clean-Up Day - annuale chiamata Let’s Clean Up Europe!

“Let’s Clean Up Europe!” si svolgerà un solo giorno, il 10 Maggio 2014, o pochi giorni consecutivi in tutta Europa, coinvolgendo quanti più cittadini possibile.

Partecipando a “Let’s Clean Up Europe!” e aiutando a tenere pulito l’ambiente, i singoli individui potranno rendersi conto di quanti rifiuti sono abbandonati vicino a loro, innalzano la loro soglia di consapevolezza e presa di coscienza: questo il nobile obiettivo collettivo.

Come fare per partecipare a questo progetto è indicato sul sito, infatti se si desidera registrare un’azione al’interno di Let’s Clean Up Europe!, bisogna contattare il coordinatore per il paese di provenienza oppure scrivere all’indirizzo serr@assaica.org.

 

Enti coinvolti

La “Settimana Serr”, che si avvale del sostegno della Commissione Europea, ha l’obiettivo primario di promuovere il coinvolgimento attivo di Istituzioni, mondo produttivo e consumatori nelle politiche europee di prevenzione dei rifiuti a cui gli Stati membri sono chiamati a dare concreta applicazione.

In Italia la “Settimana” è promossa da un Comitato promotore nazionale composto da: Ministero dell’Ambiente, ANCI, Provincia di Torino, Provincia di Roma, Federambiente, Legambiente, AICA, e come partner tecnici E.R.I.C.A. Soc. Coop. ed Eco dalle Città.

Giornata mondiale dell'ambiente 2014

 

Per approfondire:

> Leggi l'articolo sull'andamento della riduzione dei rifiuti

> Vai al sito dell'evento Let's Clean Up Europe!

> L'agricoltura sostenibile, definizione, modelli agricoli e finalità

> I rifiuti prendeono vita nell'arte di Antoin Repessé

> Trash is for tossers, il progetto di Lauren Singer

 

Guarda il video della Caritas sul diritto al cibo

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: