Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

È MADE IN ITALY LA BICICLETTA A MISURA DI BAMBINO

A maggio in occasione della Giornata nazionale della bicicletta torna Bimbimbici e l'Italia si presenta al primo posto per quanto riguarda la produzione di biciclette per bambini e ragazzi

di Luca Aterini, Greenreport.it

A causa della crisi, ma anche – si spera – di una rinnovata attenzione alle tematiche della mobilità sostenibile, gli italiani da tempo acquistano complessivamente più biciclette che auto. Ma i dati economici del settore recentemente diffusi da Confindustria-Ancma danno un importante elemento in più.

Il settore nel 2013 è riuscito a garantire un attivo della bilancia commerciale per 165 milioni di euro, con una punta di diamante per quanto riguarda le biciclette per bambini e ragazzi. Secondo Ancma, infatti, l’Italia rimane il principale produttore europeo di biciclette soprattutto per i mezzi da ragazzo fino a 20 pollici: su un totale di 2.700.000 biciclette prodotte nel 2013, 1.100.00 sono nel segmento bimbo.

Considerando il dato in un panorama più ampio, si può affermare che un terzo di tutte le biciclette da bambino presenti in Europa sono italiane.

Sono questi gli eccezionali numeri snoccialati da Fiab, la federazione italiana amici della bicicletta, per lanciare in grande stile la corsa che ci avvicina alla Giornata nazionale della bicicletta, indetta dal Ministero dell’Ambiente nella seconda domenica di maggio per sensibilizzare e promuovere iniziative a favore di una mobilità ecologica e sostenibile.

In quell’occasione tornerà anche la 15esima edizione di Bimbimbici, promossa proprio da Fiab e patrocinata – tra gli altri – da Confindustria-Ancma.

Saranno oltre 200 in tutta Italia le città aderenti a Bimbimbici che, tra sabato 10 e domenica 11 maggio vedrà oltre 70.000 persone tra bambini, ragazzi e famiglie impegnati in una pedalata in sicurezza lungo i percorsi urbani.

Bimbimbici – sottolineano da Fiab –, è di fatto, un’occasione divertente per trascorrere una giornata in famiglia e per condividere l’esperienza di muoversi in bicicletta nella propria città, scoprendo tutti i vantaggi per la salute e l’ambiente.

In particolare a Firenze, l’edizione 2014 di Bimbimbici di Fiab vede in programma pedalate che partiranno dalla Palazzina delle Pavoniere nel Parco delle Cascine dove, nel primo pomeriggio di sabato 10 maggio, avrà luogo un incontro sul corretto uso della bicicletta alla presenza di Silvia Velo, sottosegretario del ministero dell’Ambiente, e di Riccardo Nencini, vice ministro al ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

Ma Bimbimbici è anche il momento conclusivo del percorso didattico sui temi della mobilità ciclistica portato avanti da FIAB nelle scuole (www.fiab-scuola.org) e del concorso nazionale che quest’anno era dedicato ai “benefici per la salute nell’utilizzo regolare della bici”: oltre 2.000 alunni delle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado hanno partecipato al concorso realizzando disegni e componimenti poetici e musicali sul tema "Più sani e più felici in bici".

Promuovere la mobilità sostenibile e incentivare l'uso della bicicletta tra i più giovani, in particolare per gli spostamenti quotidiani anche casa-scuola – ricordano da Fiab – sono i principali obiettivi di Bimbimbici che, parallelamente, intende porre all'attenzione della collettività e delle istituzioni la necessità di creare zone accessibili per una maggiore vivibilità - e bellezza - dei centri urbani e per città sempre più sicure e a misura di ciclista, specie se si tratta di bambini.

Greenreport.it rappresenta il primo caso di quotidiano italiano cartaceo e online il cui servizio informativo indipendente sia espressamente ispirato ai principi dettati dall'economia ecologica.

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: