Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

5 GIUGNO, LA GIORNATA DELL'AMBIENTE

Il 5 giugno prossimo si celebra la Giornata mondiale dell'ambiente: ecco come fare per essere in prima linea e partecipare attivamente al cambiamento al grido di "Sconfiggiamo l'inquinamento della plastica!"

5 Giugno, celebriamo l'ambiente 

Martedì 5 giugno si celebra la Giornata mondiale dell'ambiente, World Environment Day, in tutto il mondo e ha come obiettivo quello di sensibilizzare e portare a rifellettere circa le problematiche e le situazioni negative che affliggono il Pianeta Terra.

Questa ricorrenza, voluta nel 1972 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite e da quel momentto festeggiata ogni 5 giugno come data importante per l'umanità, ha come tema centrale dell'edizione 2018 la lotta alla plastica monouso, che si fa forte del motto "Beat Plastic Pollution If you can't reuse it, refuse it" e ha come paese ospitante l'India

 

Plastica dannosa per l'ambiente

La plastica fa male, all'ambiente e di conseguenza anche all'uomo.

Tante volte abbiamo avuto modo di parlarne:

> Il mare di plastica che spesso finisce anche nella nostra bocca che si legge in "Com'è profondo il mare" di Nicolò Carnimeo 

> Gli uccelli marini di Chis Jordan, uno tra gli artisti attivisti che si mobilitano per il Pianeta

> La plastica come spunto di arte critica nei lavori di fotografi di un pianeta da salvare, come nel caso delle "Dirty Beaches" di Amanda Jakson 

> La plastica riciclata che serve per aiutare progetti di pulizia delle coste, come il braccialetto per salvare l'oceano 

> Le alternative alle cannucce di palstica 

> I negozi e i paesi che si stanno battendo per l'upcycling e per dire addio ai prodotti in plastica, come il caso della città giapponese Kamikatsu

> Imparare a immagazzinare cibo senza plastica

Tanto si parla e forse è arrivato il momento di fare davvero: finalmente la questione arriva ai vertici e qualcosa si mobilita.

Prima che sia davvero troppo tardi (se già non lo è) ecco che i vari paesi corrono al riparo, dal Costa Rica che dice no alla plastica monouso, all'Unione Europea (Ansa), che la vuole bandire entro il 2025, passando per le isole Tremiti (Repubblica), la plastica monouso è diventata sinonimo di oggetto altamente inquinante, da non comprare e da evitare il più possibile. 

L'8 giugno sarà anche la Giornata mondiale degli oceani, parte del mondo che più di ogni altra è messa a dura prova da infinite quantità di plastica non deperibile, che spesso, come si è visto da numerosi video e reportage, galleggiano prendendo forma di vere e proprie "isole di plastica". 

 

No alla plastica: ecco gli eventi

Ecco qui la video propaganda della giornata che mostra in pochi minuti quanto sia facile dire "no" alla plastica, scegliendo tra le molte alternative, di cui anche il musicista attivista Moby, tra gli altri, si fa portavoce. 

Gli eventi per la Giornata dell'ambiente si possono trovare, paese per paese, specificati nella pagina dedicata del sito "Find an event"

Si possono anche raccogliere idee utili per portare avanti progetti e lavori, per esempio nelle scuole, all'interno della pagine Toolkits.

 

 


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: