Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20612
Benessere pianeta

Nella biosfera del pianeta Terra esistono infinite connessioni tra le tantissime forme di vita: salvaguardare questa ricchezza è alla base della nostra sopravvivenza. L’aumento della temperatura globale, la deforestazione e la produzione di massa, hanno inferto al nostro pianeta numerose ferite. Quali sono le conseguenze delle nostre azioni sull’ecosistema della Terra e come si può partecipare attivamente al benessere del pianeta? Il primo passo è promuove uno sviluppo sostenibile, che coinvolga tutti i settori e partire da piccole scelte di vita quotidiane il cui impatto sul nostro pianeta può essere enorme.

GUIDE Consigliate di Benessere pianeta

Chi sono i co-operatori?

Chi sono i co-operatori?

CO-OPERATORI | Benessere pianeta

Non ci sono co-operatori per Benessere pianeta. Clicca qui per candidarti come co-operatore.

Articoli più recenti

Cos'è The orangutan project The orangutan project (TOP) nasce nel 1998 per proteggere le famiglie di oranghi e prevenirne l'estinzione. Leif Cocks ha dedicato più di 25 anni della sua vita e della sua carriera alla cura e protezione di questi animali, contribuendo a ripopolare e a ricreare diverse colonie di oranghi nel mondo. Una organizzazione no-profit dunque che supporta molti progetti correlati, ivi incluso quello della lotta contro la deforestazione e contro la perdita di ... »

Di Valeria Gatti

Di Rosy Matrangolo   In Brasile la vittoria del candidato di estrema destra Jair Bolsonaro ha sorpreso per l'ampio margine di successo che ha, di fatto, superato anche la più generosa delle previsioni. L'ex comandante militare è il nuovo Presidente con oltre 10 milioni di voti in più rispetto all'avversario Fernando Haddad del Partito dei lavoratori, "erede" dell'ex presidente Lula, oggi in carcere per corruzione. Abbiamo ragioni per riflettere con una... »

Di Redazione

Sembra proprio che la grande battaglia per eliminare la plastica abbia avuto inizio. Ognuno di noi, in qualche modo, è chiamato a partecipare. Specialmente in questi giorni in cui l'argomento impegna i media, l’opinione pubblica e le istituzioni, pare sia proprio il momento di ingranare una marcia in più per capire come risolvere il problema e imparare una grande lezione per il futuro.   Storia della plastica Anzitutto, come ci insegna Sun Tzu nella sua Arte della Gue... »

Di Giacomo Colomba

L’India è la seconda nazione più popolosa al mondo, per l’esattezza ospita 1.338.780.000 abitanti, ovvero quasi il 18% degli esseri umani del pianeta. Stiamo parlando di una percentuale destinata a crescere, cosi come avviene per l’economia del paese e la qualità della vita. Tuttavia questa crescita non è omogenea, tra i quartieri delle citta’ più grandi e moderne, come Gurgaon, e uno degli innumerevoli villaggi di remota campagna, es... »

Di Giacomo Colomba

Di Rosy Matrangolo Nei Paesi UE potremo dire presto addio a posate, piatti, cotton fioc e altri articoli in commercio realizzati in plastica monouso: il Parlamento ha approvato il 24 ottobre 2018 il divieto di consumo nei Paesi aderenti all'Unione di alcuni prodotti in plastica monouso, materiale che corrisponde a circa il 70% dei rifiuti presenti nelle nostre acque. La nuova normativa, se approvata in via definitiva, permetterà a partire dal 2021 di lavorare su più fronti ... »

Di Redazione

La via del cambiamento: 12 anni per salvare il Pianeta L'allarme è stato lanciato dall'ICCP (l'ente intergovernativo sui cambiamenti climatici) e lascia poco margine: 12 anni, per la precisione. O le nazioni cambiano al più presto rotta intraprendendo misure per contenere il riscaldamento globale entro l'1.5 gradi o le conseguenze saranno disastrose. Ultimamente si parla e si legge spesso di summit, incontri, convegni a cui prendono parte esperti da tutto il mondo per contr... »

Di Valeria Gatti

Record negativo per i ghiacci artici I ghiacci del Polo Nord si riducono in modo allarmante. Ad affermarlo sono i più recenti dati raccolti dalla Nasa ed elaborati dal National data and ice data center. Questo impressionante video mostra il trend dello scioglimento dei ghiacci artici negli ultimi anni. Nel 2018 hanno raggiunto la loro minima estensione annuale il 19 settembre e poi, nuovamente, il 23 settembre.  In questa fase, i ghiacci artici coprivano soltanto una sup... »

Di Valeria Gatti

Il futuro del lavoro è sempre più verde Anche quest'anno è arrivato il momento di leggere e interpretare il GreenBiz State of the Profession report, il documento che illustra quali sono le professioni "verdi" del futuro.  Si leggono nel report due trend significativi: 1. da una parte la necessità di avere delle persone nel settore esecutivo che abbiano un background ampio e diversificato, così da poter abbracciare le miriadi di questioni che riguar... »

Di Valeria Gatti

Di Rosy Matrangolo Ne siamo consapevoli, esistono seri motivi di ordine ambientale e sanitario per accelerare una transizione, una trasformazione di vedute, di azioni e di investimenti sull’utilizzo delle fonti rinnovabili per l’energia di cui abbiamo bisogno ogni giorno per la nostra vita.   Riscaldamento globale ed esaurimento delle fonti fossili La temperatura del nostro pianeta aumenta senza controllo: quella che gli esperti e la comunità scientifica riconoscono al... »

Di Redazione

Cos'è KeepCup  Oltre a eliminare per sempre le cannucce di plastica, è ora di dire addio anche a tazze e tazzine. Dall'Oceania nasce l'idea di KeepCup: come viene illustrato su KeepCup.com, si tratta di una innovativa tazza riutilizzabile, personalizzabile e disponibile in una gran varietà di colori, materiali e dimensioni.  KeepCup però non è una tazza qualsiasi: è "la tua tazza", che porti al bar per farla riempire con la tua bevanda ... »

Di Valeria Gatti

Di inquinamento si muore  Pare esserci una relazione diretta tra infertilità e inquinamento: a dirlo sono due voci attendibili del panorama della cooperazione per lo sviluppo globale da una parte e della ricerca italiana dall'altra.  L’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico nel suo ultimo rapporto dal titolo “Prospettive ambientali dell'OCSE all'orizzonte del 2050 ha stimato come in Europa l’inquinamento atmosferico sia res... »

Di Valeria Gatti

La prima autostrada elettrica d'Italia In Svezia, dove la prima autostrada elettrica al mondo è stata inaugurata nel 2016, i progetti per espandere l'espediente ecologico e virtuoso continuano e coinvolgono anche il nostro Paese. Come riferisce Corriere Motori.it, la svedese Scania sta per realizzare il primo tratto di autostrada elettrica, tra i caselli di Romano di Lombardia e Calcio, lungo la A 35 Brebemi, l'autostrada che collega Brescia, Bergamo e Milano.  Non si tratta per&o... »

Di Valeria Gatti

Bio-on, il futuro è green Dall'agenzia Ansa la notizia che ha dell'incredibile: l'olio che si butta dopo la fruttura può essere utilizzato per produrre bioplastica. Come è possibile?  Partiamo dalla società che ha inventato il tutto, si chiama Bio-on ed è italiana, emiliana per essere precisi, presente sul mercato da oltre 10 anni. Il suo obiettivo è sempre stato quello di non "creare nulla" ma di "riutilizzare ciò che gà esist... »

Di Valeria Gatti

Green Carpet Fashion Awards, premiare la moda sostenibile Abiti realizzati con la juta delle borse utilizzate per arginare le inondazioni dei navigli milanesi; tinture tessili provenienti dalla grafite riciclata dall'industria tecnologia, paillettes glamour tagliate al laser a partire dalle bottigliette di plastica: con queste idee la moda si riappropria della sua coscienza ecologica e la esibisce proprio all'interno della manifestazione che per eccellenza celebra durante la Milano ... »

Di Valeria Gatti

di Rosy Matrangolo   Daniela Freggi ha gettato la sua ancora in mare, scorgendo all'orizzonte al largo di Lampedusa un amore grande e una vocazione urgente, quella di prendersi cura delle tartarughe marine che ormai da tempo hanno smesso di affollare queste acque cristalline e feroci. Le tartarughe marine arricchiscono la biodiversità del Mediterraneo ma la loro vita nelle nostre acque è minacciata da più fronti. > La presenza massiccia di plastica in mare è... »

Intervista a Daniela Freggi

1 di 16

Scarica flash player