Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

GLI UCCELLI GIARDINIERI O BOWER BIRDS

Lo sapevate che esistono degli uccelli che abbelliscono e adornano il proprio nido con fiori colorati per attirare le compagne? Cosa non si farebbe per trovare l’anima gemella! E come a volte fanno gli uomini, anche gli uccelli giardinieri passano a una nuova fidanzata una volta conquistata la prima!

Chi sono gli uccelli giardinieri?

Gli uccelli giardinieri, bower birds, sono piccoli uccelli simili ai merli nostrani, ma provengono da Nuova Guinea e Australia e sono animali molto singolari. La loro particolarità non risiede tanto nel canto o nel colorato piumaggio, quanto nel loro modo di corteggiare le loro femmine. Gli uccelli giardinieri infatti utilizzano frutti, bacche e fiori da sistemare come decorazioni colorate attorno alla loro casa, costruita a forma di un accogliente pergolato, allo scopo di realizzare scenografie sessuali attraenti per le femmine esigenti. Si sa, gli animali, come gli uomini, si ingegnano nei modi più svariati per attrarre l’anima gemella: per esempio gli alligatori del Mississippi conquistano l'amata a colpi di collo, infatti durante il corteggiamento il maschio fa emergere il muso dall’acqua mostrando alla partner la gola scoperta; oppure vengono utilizzate le tradizionali danze di corteggiamento, particolari quelle delle tartarughe acquatiche; oppure ancora l’esempio dell’allocco che porge alla femmina il bottino della sua caccia notturna per conquistarla. La cosa più singolare e che li differenzia rispetto alle altre specie è che, nel predisporre le loro decorazioni, gli uccelli giardinieri sembrano aver messo in atto dei piani ben precisi, come il fatto di pulire il terreno e fare in modo che le piante decorative possano crescere lì attorno, proprio come in un giardino curato.

 

Gli uccelli giardinieri coltivano davvero!

Una recente scoperta ci fa sapere che gli uccelli giardinieri coltivano davvero le loro piante. Si tratta proprio dell'unica specie non umana capace di coltivare piante esclusivamente a scopo decorativo. La scoperta, pubblicata sulla rivista Current Biology, si deve ad un gruppo di ricerca internazionale coordinato dall'università britannica di Exeter. Gli uccelli coltiverebbero alcune piante in maniera involontaria. Avviene così: i maschi raccolgono frutti, ma quando si raggrinziscono e si seccano, li scartano, mettendoli nelle vicinanze del loro nido. Ciò comporta la germinazione dei semi nel terreno attorno al pergolato, tenuto curato e pulito, con le condizioni ideali di crescita e sviluppo per le nuove piante. Gli uccelli giardinieri maschi possono mantenere un pergolato nello stesso punto per più di dieci anni. Oltre ai fiori e ai frutti, gli uccelli giardinieri raccolgono anche conchiglie, foglie, piume, pietre, oggetti di rifiuto di plastica o pezzi di vetro per le loro decorazioni. L’uccello poi organizza la sua raccolta e se un oggetto viene spostato mentre l’animale è lontano, lo metterà di nuovo al suo posto! Quando una femmina arriva ad ispezionare il nido, il maschio canta e attende il giudizio: così facendo spera di convincerla ad entrare nel suo pergolato, dove ha luogo l’accoppiamento. La femmina poi vola fuori e costruire un nido vicino, dove depone e cova le uova. Intanto il maschio tenterà di conquistare nuove femmine!

Più di una curiostià... I Bowerbirds sono anche un gruppo musicale molto vicino alla natura! Esiste persino un gioco per i bambini sugli uccelli giardinieri e sul sito Forthebirds potrete trovare tutte le informazioni su questa singolare specie di animali! 

Immagine| Geograph.ie


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: