Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

INTERVISTA A SELVAGGIA VELO, IDEATRICE DEL RIVER TO RIVER FLORENCE FILM FESTIVAL 2012

Ecco un aggiornamento da Selvaggia velo, ideatrice del River to River, Festival del cinema indiano, che quest'anno vedrà sul palco e in platea il grande attore Amitabh Bachchan

Un paio di domande a Selvaggia Velo, ideatrice del Festival indiano più famoso d'Italia, a meno di un mese dall'avvio delle proiezioni


Selvaggia, com'è l'andamento del Festival River to River rispetto alle passate edizioni?

L'affluenza del pubblico al River to river Festival è andata sempre crescendo, fuorché nel 2011 in cui c'è stato un piccolo calo, come in tutti i cinema d'Italia.

 

Dove sei stata nei mesi passati per scovare e scoprire nuovi film da proporre? Un episodio che ti ha colpito particolarmente?

Ho iniziato in India a Bombay tra febbraio e marzo, e poi al festival di Cannes e poi di nuovo in India a giugno, a Delhi. Non c'è stato uno specifico episodio che mi ha colpita ma la cosa che mi lascia sempre sorpresa è l'entusiasmo che ci mettono i registi esordienti per incontrarmi e per darmi i loro film. Io sono entusiasta quanto loro quando mi metto a guardare un loro film!

 

Ci sono film che ti piacerebbe portare sullo schermo, intendo di quale regione indiana, che ancora non hai avuto mai modo di presentare?

Vorrei proiettare più film del sud dell'India che sento che non siamo stati in grado di mostrare in una misura adeguata al River to river Festival.

8274

Come ci si sente ad avere, quest'anno, un ospite di una tale levatura, Big B, Amitabh Bachchan?

Ancora non me ne rendo bene conto. Quando ho ricevuto la sua email in cui mi diceva che sarebbe venuto al Festival era luglio ed io sono rimasta di stucco. Ora che manca un mese o poco più, comincio a sognarmi la serata inaugurale con Big B sul palco!

 

Se il Festival approdasse anche a Milano un giorno?

Ci era approdato per un week end nel gennaio del 2007, con un "the best of" dell'edizione 2006. Quest'anno tentiamo Roma e vediamo come va, ma senz'altro mi piacerebbe molto poter avere un River to river anche a Milano.

Immagine | Selvaggia Velo

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: