Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

COME CURARE L’INFIAMMAZIONE DEL NERVO SCIATICO

Per dissolvere le tensioni muscolari che generano l’infiammazione del nervo sciatico bisogna riconoscerne le cause e apportarne senza mezzi termini delle modifiche intelligenti. Ecco come comportarci a seconda dell'origine del dolore.

Curare naturalmente un’infiammazione del nervo sciatico è molto semplice, ma bisogna avere una chiara concezione di cosa sia un’infiammazione. 

L’infiammazione di un qualunque tessuto, è un’eccellente sistema che il corpo attua per facilitarne il ripristino. È parte integrante dei complessi sistemi di guarigione che il nostro organismo attua per realizzare quello che si potrebbe definire un insito sistema di auto guarigione. 

 

Capire l'origine dell'infiammazione

Come tutti i tessuti, anche i nervi, se passano attraverso altri tessuti molto tesi, poco elastici o poco idratati, l’eccessivo attrito ne logora i fasci che lo proteggono e lo alimentano.

Il corpo in risposta genera l’infiammazione, aumentando la temperatura del tessuto lesionato per favorire in tale zona la circolazione dei liquidi, aumentando di conseguenza tutti i sistemi naturali di ripristino. 

Inoltre l’infiammazione, attraverso il dolore, rallenta l’attività motoria, imponendo così un vero e proprio “riposo forzato” di modo che la saggezza insita nel nostro organismo possa riorganizzare le diverse tensioni che ne causano il logoramento. 

Per questo motivo, quando ci si vuol curare da una qualunque infiammazione è bene curarne le cause. 

Vediamo ora in quali punti del corpo bisogna dirigere le proprie attenzioni e quali sono i tessuti da curare perché l’infiammazione del nervo sciatico si dissolva. 

Il nervo sciatico parte dalla colonna vertebrale lombare, attraversa il bacino fino a diramarsi lungo entrambe le gambe. La sua funzione è identica alla funzione di tutto il sistema nervoso: stimolare. Nel suo caso stimola la muscolatura delle gambe permettendoci di svolgere tutti i movimenti motori.

Le cause di una qualunque tensione fisica, compresa quella del nervo sciatico, possono derivare da tre fattori: 

> un trauma dovuto a incidenti, cadute ecc;

> una situazione di stress emotivo;

> una scorretta postura dovuta allo stile di vita.

In ognuno di questi casi, le tensioni muscolari da dissolvere per disinibire l’infiammazione, partono dalla colonna vertebrale lombare. 

 

Leggi anche Sciatalgia in gravidanza, cosa fare? >>

 

Rimedi per l'infiammazione del nervo sciatico

Nel caso di trauma è consigliato svolgere un’attività fisica come pilates, yoga o ginnastica dolce per distendere le vertebre lombari e la muscolatura, dando così più possibilità di movimento, dunque, di sciogliere le diverse tensioni. 

Si può anche pensare di svolgere molto lentamente attività come la camminata, la corsa e la bicicletta, per finire con delle lunghe sessioni di stretching. Attraverso queste attività, se svolte con delicatezza e un buon senso di leggerezza, la muscolatura del corpo si riscalda lentamente fino a raggiungere una temperatura ideale per sciogliere le tensioni tra i diversi tessuti.

Anche una situazione di stress emotivo può generare tensioni organiche che a loro volta trasmettono al tessuto muscolare circostante, arrivando così a pressare i nervi presenti all’interno delle vertebre o delle articolazioni sorrette da tali muscoli.

Un grande e famoso esempio è quello dell’intestino crasso infiammato per via di un’alimentazione scorretta prolungata negli anni. Questo, ingrossandosi e premendo sui muscoli del bacino, genera una compressione che a lungo andare causa l’infiammazione del nervo sciatico.

In questo caso l’alimentazione come rimedio terapeutico è la cura più semplice ed efficace che si possa intraprendere. Una buona coscienza alimentare, insieme alla costanza può risolvere le tensioni in modo permanente.

Una postura scorretta può esser presa volgendo un lavoro poco sano o svolto troppo a lungo. Anche un'attività fisica se svolta in modo spropositato può portare la muscolatura ad una tensione poco equilibrata rispetto agli altri tessuti, generandone così un eccessivo attrito. 

In questo caso la tensione va curata attraverso il buon senso che ogni persona porta dentro se stessa, modificando le abitudini o svolgendole in modo più delicato.   

Per dissolvere le tensioni muscolari che generano l’infiammazione del nervo sciatico, bisogna dunque riconoscerne le cause e apportarne senza mezzi termini delle modifiche intelligenti.

 

Leggi anche Nervo sciatico e vitamina B12, che legame c'è? >>

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: