Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

IL 31 MAGGIO È LA GIORNATA MONDIALE SENZA TABACCO

Siete pronti a spegnere l'ultima sigaretta? Il 31 maggio è la Giornata mondiale senza tabacco, un incentivo per smettere di fumare e per conoscere tutti gli aiuti per farlo

Libertà è …mandare in fumo il fumo! Si invece ad aree verdi pulite, no al fumo nei parchi: anche questo è parte del nostro benessere naturale!

Ecco l’iniziativa della Lilt per il 2013, volta a proteggere polmoni e radici e a promuovere l’aria pulita a tutto tondo.

La Giornata mondiale senza tabacco è una ricorrenza che si celebra il 31 maggio con l’obiettivo di incoraggiare le persone ad astenersi, per almeno una giornata intera, dal consumare tabacco.

L’invito è quello di dire no definitivamente alla sigaretta.

 

La storia della Giornata senza fumo

La giornata è stata indetta per la prima volta nel 1988 dall’Organizzazione Mondiale per la Sanità e accolta positivamente di anno in anno da enti, governi, associazioni sanitarie e opinione pubblica. Nel 2011 l’ente ha stimato che circa sei milioni di persone perdono la vita ogni anno a causa del fumo.

Come comunica Lilt, lega per la lotta contro i tumori, in Italia si stima che le morti collegate al fumo arrivino ad 83 mila (circa 30 mila a livello polmonare) in un solo anno. Ma non solo. Bronchiti croniche, altre forme tumorali, cardiopatie e gravi problemi di circolazione sono ugualmente da attribuirsi al tabagismo.

 

Le iniziative della Lilt

Quest'anno la Lilt si fa promotrice di un'iniziativa dal titolo "liberare dal fumo i parchi e le aree verdi delle nostre città", volta a proteggere la salute di tutti i cittadini e insieme dell'ambiente. Per questo ha rivolto appello ai rappresentanti delle Istituzioni nazionali e locali, ai sindaci, ai presidenti dei Parchi Nazionali e Regionali affinché venga esteso il divieto di fumo ad importanti aree verdi delle città e del territorio nazionale.

C’è bisogno di aria e di suolo puliti. Ecco il messaggio che si esprime anche attraverso lo slogan "Liltbertà! Non mandare in fumo la tua libertà". Un messaggio rivolto a tutti, per far respirare aria pulita ad adulti, bambini e anziani, per mantenere il suolo pulito – un mozzicone di sigaretta impiega fino a dieci anni per degradarsi biologicamente – e anche l’acqua visto che lo stesso mozzicone inquina le falde acquifere, rilasciando tossine.

Saranno dunque 25 mila i volontari impegnati a offrire materiale informativo che spiega i danni che provoca il fumo attivo e anche quello passivo. Sarà distribuito anche un particolare gadget: un pacchetto per "non fumare" con all'interno tante schede con utili consigli, proposte, informazioni, per dire stop alle sigarette. Verrà proposta anche, in cambio di un piccolo contributo, l'esclusiva t-shirt Lilt "Don't do it".

Le 106 Sezioni Provinciali Lilt e i circa 400 Punti Prevenzione/Ambulatori, saranno aperti e a disposizione dei cittadini per visite e controlli, fornendo indicazioni utili a coloro che desiderano smettere di fumare. Verranno attivati anche dei corsi per la Disassuefazione dal Fumo organizzati in oltre 80 Sezioni Provinciali.

La linea verde SOS LILT 800 998877, con chiamata anonima e gratuita su tutto il territorio nazionale, è attiva - dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 17 - per sostenere tutti coloro che desiderano smettere con la sigaretta. Risponde un'équipe di medici, giuristi, e psicologi per aiutare e consigliare. Per informazioni sui circa 400 punti Prevenzione/Ambulatori e sui Gruppi per la Disassuefazione dal Fumo si può chiamare SOS Lilt 800-998877, consultare il sito www.lilt.it, o la pagina Facebook della Lilt Nazionale.

 

Per smettere di fumare prova le sigarette naturali



Per approfondire:

> Vai al sito della Giornata mondiale senza tabacco

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: