Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

TIPI DI CELLULITE: CLASSIFICAZIONE E TRATTAMENTO

Quali sono e come trattare i vari tipi di cellulite e liberarsi della pelle a buccia d'arancia

Esistono vari tipi di cellulite, sicuramente l'inestetismo più odiato dalle donne ma può essere sconfitta con qualche semplice, economica e sana abitudine: servono solo tempo e costanza per vedere risultati soddisfacenti. Vediamo però prima quali sono i vari tipi di cellulite.

 

Tipi di cellulite

La cellulite può essere classificata in base al suo stadio di crescita e a seconda di quanto è datata.

Allo stadio iniziale, quando la cellulite è recente, i tessuti risultano poco elastici, poco tonici e un po' ispessiti al tatto, la pelle appare leggermente gonfia con dei cuscinetti poco visibili e pizzicando la pelle appaiono delle fossette chiare che scompaiono lentamente; dopo una giornata di lavoro le caviglie possono risultare un po' gonfie. La cellulite al primo stadio è la più semplice da trattare ma se non si interviene per tempo, tende a peggiorare.

Al secondo stadio i tessuti diventano meno elastici e più freddi rispetto alle altre aree del corpo e i cuscinetti sono più visibili; pizzicando la pelle si avverte un fastidio e si avvertono dei piccoli granuli; le caviglie sono piuttosto gonfie alla fine della giornata.

Una cellulite al terzo stadio, la più difficile da debellare, è caratterizzata da cuscinetti molto visibili e evidenti, massaggiando e premendo la pelle si avverte dolore e si percepiscono dei piccoli noduli; la sera le caviglie risultano molto gonfie e si percepisce una certa pesantezza agli arti inferiori.

Sebbene una cellulite più recente sia sicuramente più semplice da trattare, anche la cellulite al secondo e al terzo stadio può essere eliminata se si affronta l'inestetismo su più fronti e con costanza.

 

Combattere la cellulite: i trattamenti efficaci e economici

Per combattere la cellulite in modo efficace non servono trattamenti costosi o impegnativi: bastano poche e semplici sane abitudini da seguire con costanza per vedere in poco tempo dei risultati.

Vediamo come trattare la cellulite, a prescindere dallo stadio della nostra buccia d'arancia.

> Idrata l'organismo. Bevi almeno un litro e mezzo o due litri di acqua naturale al giorno. Per facilitare l'assunzione di acqua, misura la capacità dei tuoi bicchieri e bevi un bicchiere d'acqua in momenti ben precisi: appena sveglia, prima dei pasti, dopo i pasti. Al lavoro, porta con te una bottiglia d'acqua da un litro e mezzo e cerca di berla tutta. Dopo una settimana avrai una pelle più morbida e liscia e dall'aspetto più sano.

> Scegli erbe drenanti. In erboristeria, parafarmacia e farmacia si trovano tisane già pronte. In alternativa è possibile farsela preparare, usando ad esempio betulla, stigmi di mais, fagiolo, ortica. In questa stagione si consumano molte ciliegie: i peduncoli in infusione sono un ottimo drenante. Se non ami gli infusi puoi ricorrere alle capsule di gambo d'ananas da assumere con un bicchiere d'acqua.

> Mangia sano. Evita cibi grassi e pesanti, snack e non abusare di dolci, sale e alcolici. Mangia almeno cinque frutti nel corso della giornata (a colazione, a metà mattina e a metà pomeriggio) e una porzione abbondante di verdura cruda o cotta durante i pasti principali. Introducendo molta frutta e verdura vedrai un netto miglioramento: la pelle sarà più elastica e apparirà più giovane.

> Fai movimento. Inizia la mattina appena sveglia con un allenamento breve ma intenso. Bastano sette minuti per migliorare la propria forma fisica e puoi trovare molti video on line per rimetterti in forma anche se hai poco tempo (guarda il video in fondo all'articolo). Se svolgi un lavoro sedentario, fai una pausa ogni ora e sollevati sulle punte dei piedi per dieci volte, così riattivi la circolazione e combatti la cellulite.
Fai una passeggiata a passo sostenuto per almeno mezzora al giorno, tutti i giorni.

I benefici non tarderanno ad arrivare: subito dopo l'attività fisica migliorerà l'umore, già dopo una settimana vedrai un miglioramento della tono muscolare e della circolazione e dopo un mese circa ti accorgerai che la cellulite più recente non si vedrà più.

> Usa i cosmetici giusti. La mattina applica sulle zone colpite dalla cellulite una buona crema anticellulite. Gli ingredienti naturali per combattere la cellulite sono: l'estratto di betulla, l'estratto di edera, gli oli essenziali agrumati, la caffeina. Puoi anche usare un olio da massaggio a base di olio di mandorle dolci e oli essenziali estratti dagli agrumi.

Di sera usa un gel rinfrescante che contenga estratto di vite rossa, estratto di rusco: in questo modo favorirai la circolazione e contrasterai il gonfiore, oltre ad avere un immediato senso di leggerezza.

Due volte alla settimana fai uno scrub a base di sale, olio e oli essenziali: in questo modo rimuovi le cellule morte, riattivi la circolazione e dreni i tessuti. Usa lo scrub sotto la doccia sulla pelle bagnata: massaggia dalle caviglie ai glutei con movimenti circolari, poi risciacqua con acqua fredda per qualche minuto.

Se sarai costante, dopo una settimana vedrai un miglioramento della pelle e dopo circa un mese noterai che la cellulite inizierà a essere meno visibile.

> Segui i consigli della medicina ayurvedica, che offre massaggi e trattamenti per curare gli inestetismi della cellulite, dovuta a ristagni di tossine causati da un'inefficiente funzionamento del fuoco digestivo


Un consiglio in più: per rendere più semplice adottare abitudini corrette, abbinale tra loro. Ad esempio:

  1. la mattina appena sveglia bevi un bicchiere d'acqua, allenati per sette minuti, mangia frutta e dopo la doccia applica la crema.
  2. A metà mattina bevi una tisana drenante (oppure assumi un integratore con un bicchiere d'acqua), mangia un frutto e sollevati dieci volte sulle punte dei piedi. Con questo metodo creerai un automatismo che nel giro di pochi giorni diventerà un'abitudine molto semplice da seguire.

 

Cause della cellulite

La cellulite è un inestetismo che colpisce soprattutto le donne: compara soprattutto su glutei e cosce ma non è raro che, se trascurata, si presenti anche su gambe, braccia e pancia.

Oltre ai fattori genetici e ormonali, la cellulite è causata o aggravata da uno stile di vita troppo sedentario, da un'alimentazione scorretta, da una scarsa idratazione dell'organismo, dall'aumento di peso, dall'assunzione di alcol e dal fumo di sigaretta: tutto questo comporta una cattiva circolazione e provoca ritenzione idrica.

Per questo la cellulite va combattuta su più fronti e con costanza, adottando uno stile di vita sano che comprenda la serie descritta di buone abitudini.


Trattamenti anticellulite: quali sono efficaci?



Per approfondire:

> Cosmesi naturali per la cellulite


Guarda il video con esercizi da fare ogni mattina per 7 minuti

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: