Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

COS'È IL THREADING

Cos'è e come si fa il threading, la depilazione con filo di cotone di tradizione orientale, adatta anche alle pelli più sensibili.

Il threading è una tecnica di depilazione delicata adatta alla rimozione dei peli superflui del viso e alla definizione delle sopracciglia: vediamo cos’è il threading, come si pratica e quando conviene utilizzare questo metodo di depilazione.

Threading: cos’è e come si fa

Il threading è un’antica tecnica di depilazione originaria dell’Oriente, conosciuta anche come depilazione orientale o depilazione con il filo: si tratta di un’alternativa alla ceretta e alla pinzetta, adatta a chi ha la pelle delicata, irritata, che si arrossa facilmente o che presenta capillari visibili.

Per praticare il threading si utilizza un filo di cotone o seta arrotolato su se stesso e usato per estirpare i peli alla radice: il filo viene inizialmente chiuso alle estremità per formare un cerchio, poi ritorto su se stesso circa sei volte e infine poggiato sulle zone del viso da depilare; aprendo e chiudendo in modo alternato le estremità del cerchio con le mani, la spirale di filo strappa i peli superflui, eliminandoli dalla radice.

Per effettuare il threading occorrono sicuramente manualità e pazienza e all’inizio non è semplice capire quali movimenti compiere per eliminare efficacemente e velocemente i peli; la zona del mento è forse la più semplice da cui partire ma già per i baffetti e per le sopracciglia serve più pratica.

Il consiglio è quello di affidarsi a mani esperte presso un centro estetico: il threading è una tecnica di depilazione che si sta lentamente diffondendo e non è particolarmente costosa; il rischio di fare da sé quando non si è ancora appresa la tecnica è quello di pizzicare inavvertitamente la pelle e infiammare i bulbi piliferi oppure di non riuscire a effettuare una depilazione efficace per mancanza di manualità.

 

Leggi anche La depilazione naturale >>

 

Threading, quali sono i vantaggi

Il threading  permette di eliminare i peli alla radice utilizzando un semplice filo di cotone, senza dover ricorrere ad altri strumenti o prodotti: si tratta quindi di una tecnica di depilazione particolarmente economica ed ecologica, oltre che di un metodo molto semplice.

Attraverso il threading è possibile eliminare i peli superflui del viso senza applicare sulla pelle cere o altri prodotti depilatori che possono irritare la pelle o essere difficili da rimuovere; inoltre, non utilizzando cera, la pelle non viene interessata dallo strappo, quindi il threading risulta poco doloroso e, dopo la depilazione, la pelle non presenta irritazioni e arrossamenti.

Con il threading si evita anche la comparsa d peli sotto pelle, di brufoli causati dall’infiammazione dei follicoli, nonché la rottura dei capillari, fenomeni abbastanza frequenti quando si ricorre all’uso della ceretta in zone delicate come il labbro superiore o le guance.

Rispetto alla pinzetta, il threading consente di eliminare un numero maggiore di peli per volta senza spezzarli e di rimuovere anche la peluria più corta e sottile che normalmente non è possibile rimuovere con la pinzetta.

Se praticato in modo corretto il threading consente di rimuovere in pochi minuti la peluria del viso e di delineare in modo molto preciso le sopracciglia; chi ricorre da tempo a questa tecnica depilatoria assicura un rallentamento della crescita dei peli, che con il tempo diventano più sottili e più radi.

 

Leggi anche Depilzione casalinga, quale metodo scegliere? >>

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: