Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

BAMBINO NATURALE

Naturalmente bambino

Crescere ed educare il proprio bambino rispettandone ritmi biologici e fisiologici ed esigenze è il desiderio di molti genitori. Questa guida contiene informazioni su gravidanza, allattamento materno, rimedi naturali, alimentazione naturale, educazione ad alto accudimento e tanto altro, sempre nell’ottica di un approccio molto naturale..

Bambino naturale

Vivere la gravidanza, naturalmente

Vivere la gravidanza in maniera naturale non vuol dire rifiutare l’aiuto che può venire dalla medicina, che risulta preziosissimo per prevenire e risolvere eventuali complicanze, anche serie.

Vivere la gravidanza in maniera naturale significa affrontare serenamente i cambiamenti fisiologici che intervengono nei nove mesi di gestazione e imparare ad ascoltare il proprio corpo.

La gravidanza può fornire l’occasione per riflettere in maniera più critica sul rapporto con il proprio corpo, l’alimentazione e l’approccio alla vita, per avvicinarsi a una dieta e un vivere più sani e naturali e abbracciare buone abitudini che potranno accompagnarci anche molto oltre il parto.

 

Il parto naturale

Il parto è la normale conclusione della gravidanza. In parto naturale troverai tutte le principali informazioni sull’argomento, perché conoscere aiuta a essere preparate e ad affrontare con maggiore serenità questo delicato e importantissimo momento nella vita di una donna.

In parto naturale dolce, invece, ti raccontiamo le principali alternative per controllare il dolore correlato al parto naturale.

 

L’allattamento

Il latte della mamma è l’alimento perfetto per i bambini. Siamo mammiferi e il mammifero è quella specie animale che nutre i propri cuccioli offrendogli il proprio latte. Allattare al seno fa parte del ciclo riproduttivo di una donna, nessuno ci costringe a farlo, quindi dobbiamo essere serene anche se, per qualche motivo, decidiamo di non allattare o siamo impossibilitate, ma è comunque consigliabile informarsi e conoscere.

Allattare è dunque una questione molto naturale, però, qualche volta, può essere tremendamente complicato. Cosa mangiare durante l’allattamento? È tutto vero quello che ti hanno raccontato? Quali sono le principali informazioni da conoscere sull’allattamento?

 

I primi anni di vita del bambino

Un bambino, un figlio, è una persona nuova che entra nella nostra vista e dobbiamo imparare a conoscerci, reciprocamente. Soprattutto i primi mesi è necessario un lavoro di adattamento da parte di tutta la famiglia. Ci poniamo mille domande e talvolta fatichiamo a trovare le risposte: come gestire il pianto del bambino? Come risolvere i problemi correlati al sonno del bambino? Quali sono le principali fasi dello sviluppo motorio?

 

Nutrire i bambini in modo naturale

Il primo alimento naturale che offriamo ai nostri bambini, il più importante, è il latte materno. Poi, però, arriva il momento dello svezzamento, arriva il tempo di preparare i primi pasti e allora, magari, avremo voglia di produrre i nostri omogeneizzati casalinghi e, più avanti, di metterci in cucina per ottenere pasti e merende il più possibile naturali, per nutrire i nostri figli in modo sano e consapevole.

 

Terapie naturali per bambini

Nausea, vomito, febbre, tosse, stitichezza, diarrea… sono tutti sintomi comunissimi, soprattutto nei bambini. Quali sono i rimedi migliori? Si può ricorrere a prodotti naturali? Sicuramente, la consulenza del pediatra è insostituibile e imprescindibile, ma leggendo gli articoli di questa guida scoprirai, per esempio, che i lavaggi nasali rappresentano un metodo molto naturale, semplice ed efficace per prevenire tosse, raffreddore e otite; che intorno ai due anni la stitichezza può essere il segnale che è arrivato il momento di cominciare a usare il vasino; che per i neonati allattati al seno può essere normale fare popò dopo ogni poppata

 

L’importanza del gioco

Il gioco è importantissimo per lo sviluppo del bambino. Ci sono giochi adatti e giochi che non lo sono e che possono costituire persino un pericolo.

 

  • Da 0 a 3 anni è fondamentale non mettere a disposizione dei bambini giocattoli con cui potrebbero ferirsi o contenenti pezzi piccoli che potrebbero essere ingeriti o inalati.
  • Da 3 a 6 anni è importante stimolare il gioco attivo, che aiuti, cioè, a dare sfogo alla creatività, senza mai dimenticare il fattore sicurezza.
  • Con i bambini di età superiore ai 6 anni, facciamo attenzione a non farci influenzare troppo dalla pubblicità e scegliamo in maniera critica e ragionata, cercando di trovare alternative valide a tablet, TV e a tutte quelle attività che si svolgono davanti a uno schermo. 

 

 

Distacco dal bambino, come affrontarlo?


Altri articoli su bambino naturale:

Parto naturale o cesareo?

Allattamento naturale e salute della mamma

Comprendere le emozioni del bambino

La musica per lo sviluppo del bambino

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy