Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Stage Roma

L'ATTORE FLUIDO

Dal 28/07/2014 al 01/08/2014

Indirizzo: Piazza Meucci 4/a (Ponte Marconi)

Email contatto: scuola@cassiopeateatro.org

Web: http://www.cassiopeateatro.org/

Di Elisa Cappelli, Insegnante Pilates e Qi gong in Movimento corpo altro

Costo: € 150,00 + tessera associativa temporanea (€ 10,00) Allievi e diplomati Cassiopea € 100,00

Date e orari

Da lunedì 28 a venerdì 1 agosto, dalle ore 19 alle ore 22 (per un totale di 15 ore di lezione.

A chi si rivolge

A CHI È RIVOLTO: Adolescenti, esseri umani in costruzione interiore, attori in formazione, aspiranti abitanti del proprio corpo. COSA PORTARE CON SÈ: In funzione del lavoro su testo e azione, è richiesto ai partecipanti: - Un testo breve (poesia, prosa, pezzetto teatrale, istruzioni della lavatrice, etc etc); - Una melodia (canzone, filastrocca, una ninna nanna, etc).

Insegnanti e relatori

IL TRAINER: Elisa Cappelli si laurea in Filosofia (110 cum laude) presso l'Università di Siena con una tesi su ginnastica energetica cinese (qi gong) e antropologia del corpo. Nel 2009 inizia a praticare Tai Chi con il Prof. Giuseppe Cognetti e il M° Enrico Vivoli. Diventa istruttrice F.I.A.M. (Federazione Italiana Arti Marziali). In New Mexico studia qi gong e yoga presso il Moga Dao Institute. Si forma con Naomi Milne in movimentoterapia. Dal 2012 è Operatore Tecnico del Benessere A.S.I. (Discipline Bio Naturali - Arti orientali). La sua formazione in teatro inizia con Anna Leonardi a Spoleto, dove vince il I premio per il Genius Loci con il testo Vis à vis in chiave mentecatta. Studia il training dell'Odin Teatret con Tage Larsen, prima a Roma poi in Danimarca (Holstebro). Scrive i testi per due spettacoli della coreografa Daniela Malusardi. Nel 2012 il suo progetto Stazioni filosofiche, di cui è regista e attrice, viene selezionato dall'Edinburgh Fringe Festival con la collaborazione di LaMama Umbra.

Descrizione e Programma

L'attore fluido

Anche quest'anno la Scuola Cassiopea propone una Summer School aperta ad allievi ed esterni che intendono investire le ultime energie nel teatro prima dell'inizio delle tanto agognate vacanze estive.

Il laboratorio di quest'anno propone lezioni di movimento consapevole per esplorare insieme modi di abitare il proprio corpo in modo utile, sfruttandone tanto i limiti quanto le possibilità. 

ll corpo dell'attrice e dell'attore può essere pronto e quindi vuoto. 
La non azione indica quanto a volte sulla scena possa essere utile e forte fare di meno, curare il dettaglio, avere dei limiti, darsi obiettivi.

Con meditazione e respirazione ci si preparerà ad “entrare dentro”. Eseguiremo esercizi di propriocezione e processi di sviluppo dell’intelligenza del movimento.
L’arte marziale e la danza Tandava saranno gli strumenti funzionali a studiare l'azione, il movimento che parte dal centro, la neutralità da cui si sprigionano le possibilità da realizzare in scena. Lo spazio tra gesto marziale e movimento danzato è infatti essenziale e potente, e può aprire le porte al maschile/femminile che ci abita.
Il corpo diventa un vocabolario preciso, pulito, puntuale. Agli arti viene data voce e la mente fa esperienza di direzioni e intensità da usare nel percorso artistico di ciascuno. 

Quando il corpo impara la gradualità e la mente si avvicina alla fluidità, sì può passare al lavoro sul testo.