Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

RIMEDI OMEOPATICI

Arsenicum Album, proprietà e uso

L'Arsenicum Album è un rimedio omeopatico ricavato da un potente veleno utile contro la gastrite, per la salute dell'apparato respiratorio e urinario, e la pelle. Scopriamolo meglio.

>  1. Descrizione dell'Arsenicum Album

>  2. Quando si usa

>  3. Dosi e somministrazioni

>  4. A chi è consigliato l'Arsenicum Album

Arsenicum Album

 

Descrizione dell’Arsenicum Album

Arsenicum Album è il triossido di arsenico, anche noto come anidride arseniosa, ossido arsenioso, arsenolite, arsenico bianco. A temperatura ambiente si presenta come una polvere cristallina incolore, poco solubile in acqua. L’arsenico è di per sè un veleno, uno degli elementi più tossici che esistano.

Anche molti dei suoi composti sono veleni particolarmente potenti. L’arsenico si trova naturalmente sulla terra in piccole concentrazioni. Nella crosta terrestre assume un’abbondanza media e raramente si rinviene allo stato puro; in agricoltura è impiegato come pesticida, non può essere distrutto, ma solo trasformato chimicamente.

L’uomo può essere esposto all’arsenico attraverso il cibo, l’acqua e l’aria, ma anche attraverso il contatto della pelle con terreno o acqua che lo contengono. L’esposizione ad arsenico inorganico comporta danni gravissimi al sistema digestivo ed al sistema nervoso, portando l’intossicato alla disidratazione ed alla morte per shock.

Contatti ripetuti o prolungati con la pelle possono causare irritazioni e dermatiti. Le sostanze contenenti arsenico hanno inoltre effetti cancerogeni su polmoni, fegato, reni, vescica e prostata. Il rimedio omeopatico Arsenicum Album rimedio omeopatico si ottiene dalle diluizioni, intervallate dalle dinamizzazioni, in soluzione alcolica del triossido di arsenico.

 

Quando si usa l’Arsenicum Album

Arsenicum album esercita la sua azione sulle mucose, sul sistema nervoso, sulla pelle e sul sangue. Rinforza i muscoli degli arti e dell’apparato respiratorio, agisce sulla pelle e sul sangue. È un periodico, cioè i suoi sintomi si manifestano ogni 2–4–7–15 giorni.

I sintomi si aggravano nel corso della notte, tra mezzanotte e le tre del mattino, si alternano momenti di ansia e agitazione fino al panico ad altri di depressione e spossatezza; finalmente verso le quattro si riaddormenta. È pertanto un rimedio cosiddetto cronometro.

Il sintomo caratteristico di Arsenicum album è la sensazione di bruciore come da aghi arroventati o da carboni ardenti, alleviata da applicazioni calde o dal calore.

Si tratta di un rimedio utile nelle malattie catarrali croniche, nei disturbi dovuti all’ingestione di cibi avariati. E’ detto il rimedio del cavallo in quanto l’arsenico nei cavalli, che sono animali nervosi sempre in movimento e che si spaventano facilmente, aumenta la resistenza allo sforzo fisico.
Arsenicum album si usa principalmente per curare:

  • l’apparato gastroenterico, quindi colite, gastrite, ulcera, alitosi, afte, emorroidi e ragadi. Cura anche fegato e milza, essendo un rimedio a forte capacità disintossicante, per cui utilizzabile nei casi di intossicazioni alimentari per ingestione di cibi avariati o nei casi di intossicazione da arsenico e di altri minerali tossici
  • l’apparato respiratorio, asma, bronchite, polmonite, raffreddore, rinite allergica, tosse
  • l’apparato urinario, problemi di cistite o simili
  • la cute, con pelle secca, raggrinzita, pallida, squamosa e che provoca prurito.  E’ un ottimo rimedio per tutte le infezioni cutanee, come anche per foruncoli, orticaria, eczema, psoriasi
  • dolori lancinanti e violenti che possono interessare varie parti del corpo, lombari come articolari, sia interne che superficiali, accompagnati da edemi
  • crampi e sensazione di torpore agli arti, soprattutto a quelli inferiori, come negli alcolisti.
  • l’apparato cardiovascolare, come angina pectoris, edema del pericardio, palpitazioni e aritmie
  • cefalea, mal di testa, crosta lattea
  • gli occhi, congiuntivite, infiammazione, edema
  • le orecchie, otite con dolori pressanti e con bruciore

 

Dosi e somministrazione

Nei casi di disturbi all'apparato gastroenterico, diluizione 5CH, 3 granuli, o 5 – 6 gocce, 3 – 5 volte al dì.

Nei casi di problemi all'apparato respiratorio, apparato urinario, cute o all'apparato cardiovascolare, al sangue e alla testa, agli occhi e alle orecchie, diluizione 4CH, 3 granuli, o 5 – 6 gocce, ogni 3 ore.

Nei casi di dolori e di crampi diffusi, diluizione 5CH, 3 granuli, o 5 – 6 gocce, ogni 3 ore.

 

A chi è consigliato Arsenicum Album

Il tipico soggetto Arsenicum Album prova ansia, panico fino all’angoscia, palpitazioni, agitazione e prostrazione; si stanca al minimo sforzo e si muove continuamente nonostante la sua debolezza; ha paura di essere incurabile e di dover morire.

Ha colorito cadaverico, volto pallido e gonfio (soprattutto al mattino), occhi cerchiati e gonfi.

Le sue secrezioni ed escrezioni odorano di putrido, sono scarse, acri, producono escoriazioni. Ha ipersensibilità a livello di tutti i sensi e non sopporta di essere toccato. 

È triste, teme la solitudine; diffidente e sospettoso, è meticoloso fino alla pignoleria. E’ freddoloso, si copre pesantemente, tuttavia ha bisogno di aria fresca. È brontolone.

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy