Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Aromaterapia e oli essenziali

AD OGNI CHAKRA IL SUO OLIO ESSENZIALE

I Sette Chakra possono essere stimolati attraverso molte pratiche, ma anche gli oli essenziali giocano un ruolo importante a livello vibrazionale. Ogni chakra può essere armonizzato con una o più essenze per un risveglio sottile

Di Elisabetta Milani 11163 Speciale

Chakra ed energia Kundalini, una filosofia tantrica secondo la quale l’energia vitale scorre nell’essere umano lungo canali che percorrono il corpo detti nadi.

I nadi principali sono tre: Ida, Pingala e Sushumna. Sushumna è il canale centrale idealmente situato lungo la colonna vertebrale; Ida, legato alla polarità femminile e Pingala, connesso a quella maschile, scorrono rispettivamente a sinistra e a destra e si incrociano più volte a varie altezze.

Lungo la colonna vertebrale, a varie altezze si aprono i chakra, veri e propri centri energetici che controllano alcune funzionalità fisiche, psichiche, ed emozionali.

Alla base della colonna vertebrale esiste una fonte latente di energia inattivata, la kundalini, che molte tecniche tantriche ambiscono a risvegliare.

I chakra sono 7, suddivisi in 3 superiori, connessi ad aspetti energetici sottili della persona, e 4 inferiori,  legati invece alla materialità e corporeità.

Ogni chakra può essere associato ad alcuni oli essenziali per affinità funzionali.