Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

OLIO ESSENZIALE DI CEDRO CONTRO LE TARME

Come il legno, anche l'olio essenziale di cedro è rinomato per la sua calda profumazione, e per la capacità di allontanare le tarme. Vediamo come usarlo in armadi e mobili.

Esistono diverse varietà di cedro. L'olio essenziale di cedro si ottiene per distillazione del legno e della segatura del legno del cedro, soprattutto della varietà Cedro atlantico e Cedro rosso. Si può trovare anche olio essenziale di Cedro del libano, più pregiato e costoso, o di Cedro cinese, di qualità inferiore.

Alcuni olii possono essere ricavati dagli aghi, ma sono olii essenziali molto rari e dalle proprietà più blande, e dalle note profumate più lievi.

Le proprietà antiparassitarie del cedro sono conosciute anche dai falegnami, che anticamente, e a seconda della disponibilità, utilizzavano il legno di cedro per il fondo di cassetti e armadi. La produzione di arredo in legno di cedro è molto rara, ma si possono ancora trovare elementi di arredamento con componenti in cedro, soprattutto nei negozi di mobili etnici.

Il legno di cedro, ridotto in piccole scaglie o in piccoli rami levigati, si usa come antitarme e in generale per profumare armadi e cassetti. Si può facilmente trovare nei negozi di arredo e prodotti naturali o su internet.

Il legno di cedro per sprigionare il proprio aroma deve essere carteggiato ogni due mesi. Si può usare il legno di cedro in accoppiata con l'olio essenziale di cedro, in modo da amplificare e far durare più a lungo gli effetti. Il suo profumo è caldo, legnoso di corteccia, persistente e balsamico.

Leggi anche Pulizie di primavera, ecco ocme organizzarle >>

 

 

Olio essenziale di cedro contro le tarme

L'olio essenziale di cedro ha un profumo balsamico e legnoso, ideale per profumare gli armadi, luoghi che teniamo spesso chiusi.

L'olio essenziale di cedro non è molto costoso, e la sua fragranza perdura nel tempo.

L'uso dell'olio essenziale di cedro è consigliato durante il cambio degli armadi, durante il passaggio da una stagione all'altra. Sopratutto in primavera è utile svuotare l'armadio e lasciare in infusione in un piccolo brucia essenze con due gocce di olio di cedro in mezzo bicchiere di acqua calda. Si lascia l'armadio chiuso per qualche ora e una volta aperto si arieggia. Intanto si possono riporre gli abiti della nuova stagione nei cassetti e all'interno dell'armadio stesso.

Questo allontana le tarme. Si può ripetere l'operazione ogni tre o quattro mesi.

L'olio essenziale di cedro si può usare anche su batuffoli di cotone riposti tra i cassetti, o aggiungendo delle gocce di olio essenziale al legno di cedro o a un legno poroso, da riporre all'interno dei mobili.

Un ulteriore uso dell'olio di cedro permette di proteggere i mobili da questo parassita che si nutre del legno e di prendersi cura del legno stesso. È possibile, infatti, creare una cera per lucidare i mobili a cui siamo più affezionati. Per confezionare questa cera sono necessari i seguenti ingredienti:

> 200 ml di cera d'api grezza:

> 400 ml di trementina;

> 500 ml di acqua;

> 30 gr di sapone di marsiglia in scaglie o in polvere;

> 6 gocce di olio essenziale di cedro.

Fate bollire l'acqua e il sapone, finchè le scaglie non si scioglieranno. Mettete da parte e mentre si raffredda un poco fate sciogliere la cera a bagnomaria, in un vasetto di vetro abbastanza capiente da contenere anche la trementina. Una volta sciolta la cera si aggiunge la trementina. Si mescola e si aggiunge tutto all'acqua saponata ancora tiepida.

È necessario che l'acqua sia calda ma non bollente, comunque più calda della cera, in modo che questa non si rapprenda. Si aggiunge la cera a filo, poco per volta, avendo cura di mescolare e che si sciolga nell'acqua. Alla fine si miscela anche l'olio essenziale. Se si hanno difficoltà nel far sciogliere insieme gli ingredienti, potete scaldare il tutto a bagnomaria.

La cera si conserva in barattoli chiusi per qualche mese. Se ne usa molto poca spalmata su un panno di cotone pulito, e si applica poi sui mobili. Fate una prova, per testare la quantità e il risultato sul legno: il legno potrebbe cambiare leggermente colore, passando a una tonalità più calda e viva. Pulite bene la superficie con acqua prima di applicare la cera.


Leggi anche Gli oli essenziali rilassanti: quali sono e come usarli >>

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: