Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

GLI OLI ESSENZIALI DA BAGNO

Gli oli essenziali, potenti alleati per il nostro benessere psico-fisico. Possiamo associarli a momenti particolari come il bagno serale o mattutino per rilassarci e accompagnare il sonno o per energizzare il nostro inizio di giornata

Molti di noi prediligono il bagno alla doccia, ed effettivamente quando abbiamo più tempo da dedicare alla cura del nostro corpo, immergerci in una vasca da bagno calda esercita benefici anche al nostro sistema nervoso centrale.

Perché allora non potenziare e caratterizzare il momento della detersione con i giusti oli essenziali, per prolungare l’effetto rilassante o energizzante del bagno.

 

Oli essenziali per un bagno rilassante

Vediamo alcuni oli che aggiunti all’acqua calda del bagno sono in grado di rilassare corpo e mente.

Gli oli essenziali agiscono sul nostro sistema nervoso centrale arrivando all’ipotalamo e sono in grado di portare armonia, rilassamento, benessere sia a livello mentale sia a livello muscolare.

È sufficiente aggiungerne 5 gocce mischiate ad un cucchiaino di olio da corpo nell’acqua della vasca e agitare con la mano per miscelarli meglio e poi immergersi.

Consiglio di non versarli mentre si sta riempiendo la vasca perché gli oli essenziali sono molto volatili e in corrente d’acqua si disperderebbero facilmente nell’aria.

 

Olio essenziale di lavanda

L’olio di lavanda è un’essenza dal profumo floreale, fresco, dolce e balsamico; è una nota di cuore, quindi agisce sul nostro lato sensibile. Possiede proprietà antiinfiammatorie, analgesiche, rilassanti, antidepressive, ipotensive.

È indicato in casi di nervosismo, disturbi del sonno, depressione, stress, spasmi muscolari, sciatalgie, affezioni della pelle.

La lavanda è una pianta lunare, quindi particolarmente indicata per le donne e agisce come regolatore dell’emotività, dei caratteri troppo impulsivi. La sua azione è talmente delicata che può essere utilizzato anche per il bagnetto dei bambini, per tranquillizzarli la sera.

 

L'olio essenziale di lavanda, l'olio rilassante per antonomasia

 

Olio essenziale di arancio amaro

L’olio di arancio amaro è un’essenza dal profumo fresco, dolce-amaro, è una nota di testa, quindi agisce sul nostro lato razionale. Possiede proprietà calmanti, antidepressive, digestive, regolatrici della circolazione.

È indicato in casi di ansia, insonnia, stress, disturbi digestivi a carattere psicosomatico, palpitazioni cardiache, spasmi muscolari.

L’arancio amaro è un rimedio di natura yang, corroborante, ma al tempo stesso distensivo, perché agisce sulla nostra parte razionale, quella che a volte s’inviluppa in pensieri circolari pesanti, senza via d’uscita.

 

Olio essenziale di Ylang Ylang

L’olio di Ylang Ylang è un’essenza dal profumo floreale, dolce ed inebriante; è una nota di cuore e agisce sul nostro sistema emotivo. Possiede proprietà antinfiammatorie, ipotensive, calmanti del cuore e del sistema nervoso, afrodisiache.

È indicato in casi di depressione, insonnia, tensione nervosa, tachicardia, respirazione accelerata, astenia sessuale.

L’Ylang ylang è un’essenza di natura yin, molto femminile, e aiuta a ristabilire gli equilibri, a disperdere sentimenti di rabbia, gelosia.  Vanta proprietà afrodisiache, allenta ansie e paure legate alla sfera sessuale.

 

Oli essenziali per un bagno energizzante

Esistono oli essenziali in grado di darci la carica laddove necessitiamo di sollecitazioni: sia fisiche sia mentali.

Possiamo utilizzarli nell’acqua della vasca non in corrente; in questo caso oltre a diluirli in un cucchiaio di olio vettore li possiamo aggiungere anche a una manciata di sale grosso che è utile per contrastare la spossatezza che un bagno caldo può provocarci.

Associamo poi il bagno rienergizzante alle ore del mattino per iniziare la giornata con una sferzata di energia.

 

Olio essenziale di rosmarino

L’olio di rosmarino è un’essenza dal profumo forte, vigoroso, fresco; è una nota di testa quindi agisce sul nostro sistema razionale. Possiede proprietà toniche, stimolanti dell’apparato epato-biliare, stimolanti della corteccia surrenale, della circolazione sanguigna e linfatica, sollecita la memoria e la concentrazione.

È indicato in casi di stanchezza psico-fisica, astenia mattutina, tendenza all’ipotensione, depressione, apatia, eccessivo lavoro intellettuale, convalescenza. Il Rosmarino è un’essenza di natura solare e stimola l’energia vitale, sostiene la fiducia in se stessi, smuove l’entusiasmo, rafforza la volontà e contrasta la tristezza e l’apatia. È un ottimo tonico muscolare, antireumatico, aiuta a riequilibrare la pelle asfittica e grassa.

 

Olio essenziale di pino silvestre

L’olio di pino silvestre è un’essenza dal profumo fresco, resinoso, sa di bosco. È una nota di base che si armonizza con il nostro corpo. Possiede proprietà stimolanti fisiche e nervose, stimolante delle ghiandole surrenali, decongestionante della circolazione linfatica, antiinfiammatorie, antireumatiche, ipertensive.

È indicato in casi di affezioni delle prime vie respiratorie, reumatismi, dolori muscolari, affaticamento, convalescenza, astenia sessuale. Il potere dinamizzante del Pino Silvestre è legato alla sua energia yang maschile.

È utile per chi tende ad avere la pressione bassa, con forme di depressione, apatia, incapacità di portare a termine progetti per improvvisa stanchezza fisica.

 

Olio essenziale di chiodi di garofano

L’olio di garofano è un’essenza dal profumo forte, caldo, speziato, aromatico. È una nota di base e cuore che si armonizza con la nostra fisicità. Possiede proprietà antisettiche, antinevralgico, stimolante, tonico nervoso, afrodisiaco. È indicato in casi di nevralgie, colite, stanchezza fisica e mentale, diminuzione del desiderio sessuale.

Combatte la sonnolenza, l’apatia, le difficoltà di memoria e di concentrazione. La sua energia fortemente yang corrobora, riscalda e risveglia i sensi. Una precauzione in questo caso, poiché è un olio irritante è bene dosarlo con attenzione e diluirlo bene in un olio vettore, anche il semplice olio d’oliva da cucina.

 

E per la doccia?

Se non abbiamo la vasca da bagno ma la doccia, possiamo ugualmente utilizzare gli oli essenziali per la detersione e associare le loro proprietà alle nostre necessità.

Possiamo infatti preparare in una ciotolina la dose di un docciaschiuma neutro e aggiungere 2 o 3 gocce dell’olio essenziale prescelto.

Misceliamo bene e lo applichiamo sul corpo; ne otterremo una schiuma profumata e i vapori dell’acqua calda ingloberanno le porzioni volatili delle essenze, una vera e propria doccia aromaterapica.

 

Scopri come fare i sali da bagno con gli oli essenziali

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: