Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

EFFETTI E PROPRIETÀ DEGLI OLI ESSENZIALI

Ognuno di noi ha sperimentato almeno una volta la potenza degli odori: un profumo che rievoca in noi una persona o un evento passato, l’aroma di un cibo che ci fa venire l’acquolina in bocca. Ma che cosa sono realmente essenze e oli essenziali?

In aromaterapia, l’uso degli olii essenziali permette di arrivare nelle sfere più profonde che costituiscono un individuo, quelle cioè che caratterizzano le sue funzioni psichiche.

Sembra incredibile come attraverso la percezione degli odori, vengano coinvolte emotività, memoria, sensibilità e tutte le aree cognitive correlate, oltre al sistema endocrino e quello immunitario: basta pensare a quanta importanza abbiano i profumi riferiti alla sfera sessuale di ogni individuo.

 

Gli oli essenziali: come agiscono

In aromaterapia l’utilizzo degli olii essenziali avviene in tre modi:

- Attraverso la pelle (mediante massaggi, bagni, pediluvi frizioni);

- Per inalazione;

- Per ingestione

Il metodo più efficace è l'assunzione attraverso la pelle: essa, infatti, è in grado di assorbire gli oli essenziali, perché dotati di struttura molecolare sufficientemente minuta, e di immetterli in circolo attraverso una fitta rete di capillari. Le minuscole molecole aromatiche passando attraverso i follicoli piliferi, entrano in circolo attraverso il sangue o tramite la linfa e il liquido interstiziale.

L'assorbimento degli oli essenziali può avvenire anche attraverso i polmoni, attraverso una diffusione nell’ambiente o suffumigi: una volta inalati raggiungono i polmoni, dai quali passano ai capillari posti sotto la loro superficie e, attraverso questi, ai vasi sanguigni maggiori, che le distribuiscono a tutto l'organismo. E' interessante analizzare come con gli odori entrino in gioco anche le emozioni, generate automaticamente dal cervello, per esempio il profumo del cibo fa entrare in azione le ghiandole salivari e i succhi gastrici, stimolando così l'appetito. 

L’ingestione è il tipo di assunzione più delicata, perché pochissimi oli possono essere presi per via orale perché possono provocare effetti collaterali più o meno importanti rispetto alla quantità, allo specifico olio essenziale assunto, e all'età, al peso corporeo individuale e a specifiche patologie preesistenti. É necessario perciò attenersi sempre ai consigli e alle dosi suggerite dagli esperti.

 

Gli oli essenziali: le proprietà

Le proprietà scientificamente attribuite a tutti gli oli essenziali sono principalmente l'azione antisettica, antibatterica, antivirale e quella antinfettiva, ma, a seconda della pianta dalla quale vengono estratti, troviamo anche un'azione balsamica ed espettorante, o rilassante, o anche stimolante, oppure nutriente e levigante della pelle e altre ancora.

Inoltre ogni olio essenziale possiede delle virtù specifiche, che lo rendono particolarmente indicato contro ben precisi disturbi e con mirate finalità. Sfruttando quindi le proprietà benefiche degli oli essenziali si possono avere diverse possibili applicazioni su organi e apparati specifici, come quello respiratorio, il sistema nervoso, il sistema venoso, l'apparato digerente ecc.

 

Gli oli essenziali: come si suddividono

Nota di testa: è data dai profumi che si avvertono per primi e si dissolvono velocemente. Sono molto volatili e hanno una vibrazione molto alta e sottile, che agisce dal basso verso l’alto. Possono essere essenze fresche o fruttate come quelle degli agrumi, con effetto calmante sul sistema nervoso, o pungenti e canforate come quelle degli olii balsamici, dai benefici effetti sul sistema respiratorio e circolatorio.

Nota di cuore: la possiedono le essenze morbide e floreali, dalla volatilità media e ampia che porta verso il cuore, ricavate dai fiori con effetto riequilibrante e vitalizzante, attive soprattutto nei momenti di forte agitazione o tristezza. Sono le note dolci e leggermente aspre ottenute dai fiori e dalle foglie.

Nota di base: sono gli olii dalla nota bassa, densa, dal profumo caldo e pesante, dalla minore volatilità, ricavati da legni, resine e spezie e hanno effetto tonificante. La vibrazione, bassa, pesante e profonda, porta verso la terra: sul piano psichico aiutano a dare stabilità e forza.


Leggi anche:

Come orientarsi tra i prezzi degli oli essenziali
> Oli essenziali per la sindrome premestruale

 

 

Credit foto: shikibu


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: