Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

COSMETICI NATURALI

Argilla, cosmesi naturale

L’argilla, dal potere assorbente e rimineralizzante, ha proprietà antiossidanti e cicatrizzanti. Scopriamo meglio il suo utilizzo come cosmetico naturale.

>  1. Che cos'è l'argilla

>  2. Proprietà dell'argilla e varietà

>  3. Trattamenti cosmetici a base di argilla

Argilla cosmetica

 

Che cos'è l'argilla

L'argilla è un deposito minerale prodotto dall'erosione delle rocce; ha granelli molto piccoli e contiene silicati, alluminio e acqua in percentuali diverse a seconda del tipo di argilla.

L'argilla viene utilizzata in diversi ambiti e settori, soprattutto in edilizia e nella lavorazione della ceramica, ma trova impiego anche nei trattamenti terapeutici e si rivela una grande alleata per la bellezza della pelle; l'argilla infatti agisce sul nostro organismo sia internamente che esternamente, apportando oligoelementi e purificando dalle tossine.

 

Proprietà dell'argilla e varietà

Oltre al noto potere assorbente, che la rende particolarmente adatta ad effettuare maschere di bellezza purificanti, l'argilla ha anche azione rimineralizzante grazie alla presenza di minerali - magnesio, calcio, sodio, potassio, ferro e alluminio principalmente - che vengono ceduti alle cellule dell'organismo per osmosi.

L'argilla, inoltre, proprietà antiossidanti poiché è in grado di legarsi ai radicali liberi, responsabili dell'invecchiamento, e svolge infine un'azione cicatrizzante e disinfettante sulle ferite, favorendo la coagulazione del sangue e la rigenerazione della pelle.

Esistono vari tipi di argille, a seconda del tipo di roccia da cui derivano, che ne determina le caratteristiche.

  • L'argilla bianca, o caolino, svolge un'azione prevalentemente antisettica e rimineralizzante ed è più adatta, in ambito cosmetico, al trattamento delle pelli secche o normali.
  • L'argilla verde ha un alto potere assorbente e si rivela utile nel trattamento della pelle grassa, mista o impura.
  • La bentonite è la più indicata nei trattamenti cosmetici poiché è in grado di veicolare i principi attivi attraverso la pelle.

L'argilla di acquista in erboristeria, va conservata in luoghi asciutti, non ha data di scadenza e non deve venire a contatto con metalli per evitare che la sua struttura si alteri.

 

Piccolo compendio sull'uso interno dell'argilla

 

Trattamenti cosmetici a base di argilla

Per quanto riguarda l'utilizzo dell'argilla nella cosmesi naturale, questa si rivela efficace nel combattere diversi problemi della pelle tra cui: eczema, scottature ed eritemi causati dal sole, acne, dermatite seborroica e da contatto, psoriasi, ferite e piaghe, herpes, micosi, seborrea, slogature e distorsioni.

Per trattare i problemi e disturbi sopracitati, l'argilla viene impiegata da sola o con altri ingredienti, per realizzare maschere, impacchi e peeling.

Le maschere vanno effettuate una volta alla settimana e sono indispensabili per ottenere una pelle immediatamente liscia e morbida, priva di impurità e luminosa. Per preparare una maschera, si mescola acqua distillata all'argilla, fino ad ottenere una pasta non troppo liquida da applicare sulla pelle precedentemente detersa. L'acqua distillata può essere sostituita da un idrolato adatto al tipo di pelle o da un infuso di erbe o tè verde, per potenziare l'effetto dell'argilla e la maschera può essere arricchita con oli vegetali e oli essenziali in base all'effetto che si vuole ottenere:

  • la pelle grassa trarrà giovamento dall'aggiunta di due gocce di olio essenziale di rosmarino;
  • la pelle matura beneficerà dell'olio essenziale di geranio e di un cucchiaino di olio vegetale;
  • le pelli sensibili e normali possono ricorrere all'olio essenziale di lavanda.

La maschera si applica con un pennello o con le mani evitando il contorno occhi e la zona delle labbra; va lasciata in posa per circa dieci-quindici minuti, o comunque prima che l'argilla inizi a seccare, poiché nel momento in cui si asciuga, l'argilla tende a rilasciare le tossine che ha assorbito.

Gli impacchi si preparano allo stesso modo, ma si applicano sul corpo e sui capelli anziché sul viso; si può ottenere ad esempio un impacco anticellulite aggiungendo all'argilla e all'acqua, 30 gocce di tintura madre di alga Fucus, 3 gocce di olio essenziale di pompelmo e 3 gocce di olio essenziale di cannella (foglie); per avere capelli lucidi e forti, si aggiunge al fango ottenuto con argilla e acqua, un cucchiaino di olio di ricino e 4 quattro gocce di olio essenziale di rosmarino.

Per tutti i problemi di pelle localizzati, come psoriasi, eczema, scottature, herpes, foruncoli e ferite, il fango a base di argilla si applica solo sulla zona da trattare e si risciacqua dopo dieci minuti con acqua tiepida; il trattamento può essere effettuato tutti i giorni o a giorni alterni fino alla scomparsa della problematica.

Una volta alla settimana, per favorire il ricambio cellulare e pulire profondamente la pelle, si può ricorrere allo scrub a base di argilla, utile per effettuare un peeling leggero sul viso: dopo aver preparato il fango di argilla e acqua distillata, si aggiunge un cucchiaio di zucchero di canna, si mescola e si massaggia il tutto sulla pelle bagnata evitando il contorno occhi e le labbra. Dopo qualche minuto si risciacqua con acqua tiepida.

 

LEGGI ANCHE

Tutti i rimedi contro l'eczema

 

Altri articoli sull'argilla:

>  Come usare l'argilla: 6 usi interni ed esterni
>  Come depurarsi con l'argilla verde

>  Le molteplici proprietà dell'argilla
>  L'argilla ventilata come arma segreta

L'argilla ventilata per i massaggi

Gli usi dell'argilla nell'ayurveda

3 usi dell'argilla

> Argilla per sfiammare

 

Immagine | Culturesforhealth

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy