Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

RIMEDI OMEOPATICI

Antimonium Tartaricum, proprietà e uso

L'Antimonium Tartaricum è un rimedio omeopatico ricavato dal Tartrato di potassio e antimonio, un sale misto, utile contro i disturbi respiratori e l'acne. Scopriamolo meglio.

>  1. Descrizione dell'Antimonium Tartaricum

>  2. Quando si usa

>  3. Dosi e somministrazioni

>  4. A chi è consigliato l'Antimonium Tartaricum

Rimedi omeopatici

Descrizione dell’Antimonium Tartaricum

Antimonium Tartaricum o Tartrato di potassio e antimonio è un sale misto di potassio e antimonio dell’acido tartarico. A temperatura ambiente si presenta sotto forma di polvere bianca inodore o di cristalli trasparenti.

Ha proprietà di causare il vomito ed è stato utilizzato in passato in medicina per la cura di alcune infezioni da protozoi, ma poi abbandonato a causa dell’elevata velenosità dell’antimonio. Si tratta infatti di una sostanza molto tossica, viene usato come mordente in tintoria e nell’industria del cuoio.

Il rimedio omeopatico Antimonium tartaricum si ottiene per triturazione del tartrato di potassio e antimonio con lattosio e successive diluizioni e dinamizzazioni in soluzione idroalcolica.

 

Quando si usa l’Antimonium Tartaricum

Antimonium tartaricum è un rimedio omeopatico che va ad agire sull’apparato respiratorio. Cura bronchiti, broncopolmoniti, congestioni polmonari, asma e altro. Antimonium tartaricum si usa nei seguenti principali casi:

  • malattie respiratorie, bronchiti, catarro, rantolo e tosse, senso di soffocamento e notevole accumulo di muco con difficoltà di espettorazione, tipiche dell’asma. Il rimedio è molto usato nelle situazioni di difficoltà respiratorie dovute alle allergie stagionali; pertosse dei bambini, bronchite dei bambini; anziani con bronchite cronica, molto deboli, con articolazioni gonfie e dolenti, con problemi reumatici;
  • disturbi gastroenterici con nausea, vomito, disgusto per il cibo, feci liquide, sudore freddo, prostrazione e sonnolenza dopo il vomito;
  • eruzioni pustolose della pelle, acne.

 

Scopri i rimedi naturali per le allergie stagionali: clicca qui!

 

Dosi e somministrazione

In tutti i casi, diluizione 5CH, 5 granuli o 15 – 20 gocce, 3 volte al dì. In particolare nel caso di disturbi respiratori è spesso associato ad altri rimedi omeopatici sulla base della sintomatologia presente.

 

A chi è consigliato Antimonium Tartaricum

Il soggetto Antimonium Tartaricum ha disturbi alle vie respiratorie, molto muco e catarro, tanto da non riuscire ad espellerlo. Il muco viene eliminato dal soggetto quasi esclusivamente con il vomito.

I problemi addominali sono rappresentati da vomito, nausea, diarrea, disgusto per il cibo. Il soggetto è di costituzione flemmatica, sonnolento, di aspetto malaticcio, pallido e ricoperto di sudore freddo. Il naso è affilato, le narici sono dilatate e palpitanti, gli occhi sono cerchiati. Facilmente irritabile, è inquieto e apprensivo, non vuole che ci si occupi degli affari suoi, non vuole essere seccato.

I bambini che necessitano del rimedio amano essere presi in braccio, ma piangono se qualcuno li tocca. Molti sintomi peggiorano quando il soggetto prende caldo o è troppo coperto, tuttavia ogni abbassamento di temperatura aggrava il soggetto poiché provoca uno stato di raffreddamento ed il riacutizzarsi dei dolori reumatici e muscolari, soprattutto se è un anziano.

Lo stato generale migliora con il fresco, all’aria aperta, in posizione seduta o supina.

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy