Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

RIMEDI OMEOPATICI

Aloe Socotrina, proprietà e uso

L'Aloe Socotrina, una pianta che idrata e cura non solo la pelle, produce un rimedio omeopatico utile per emorroidi, cefalea e febbre. Scopriamolo meglio.

>  1. Descrizione della pianta

>  2. Quando si usa Aloe Socotrina

>  3. Dosi e somministrazioni

>  4. A chi è consigliata Aloe Socotrina

Aloe

 

Descrizione dell’Aloe Socotrina

L’Aloe Socotrina è un rimedio omeopatico estratto dalla pianta dell’Aloe vera. Si tratta di una pianta grassa perenne appartenente alla famiglia delle Liliaceae, una pianta xerofita, cioè in grado di conservare l’acqua al proprio interno e di sopravvivere a lungo in zone aride.

È utilizzata ed apprezzata da secoli in varie zone del mondo per le diverse proprietà terapeutiche. L’aloe ha proprietà antinfiammatorie, analgesiche, disintossicanti ed antiprurito, è un efficace fungicida, aiuta ad idratare e proteggere la pelle ed infine ha proprietà energizzanti e rigeneranti.

Esistono oltre 300 varietà diverse di Aloe, ma solo poche decine possiedono in misura significativa le proprietà curative; la varietà più utilizzata in Omeopatia è l’Aloe socotrina, nome che si deve al medico tedesco Samuel Hahnneman, fondatore della medicina alternativa, che chiamò così il rimedio omeopatico derivato dalla pianta proveniente dall’isola di Socotra, nell’Oceano Indiano.

La droga medicinale è costituita dal succo solidificato ricavato dalle foglie carnose della pianta. Generalmente la foglia viene tagliata e messa in posizione verticale in modo che il suo succo possa colare come un gel ed essere raccolto in un recipiente, per poi farlo essiccare all’aria.

Ma esistono anche altri modi per estrarlo. Il principio fondamentale è l’aloina, contenuta nel rivestimento delle foglie, un glucoside che ha azione lassativa e regolatrice del ciclo mestruale.

 

Quando si usa l’Aloe Socotrina

A piccole dosi è un rimedio naturale digestivo e tonico per l’apparato gastro-intestinale. Aloe Socotrina si usa generalmente nei seguenti principali casi:

  • emorroidi che fuoriescono dall’apertura anale e arrecano fastidi
  • bisogno frequente ed impellente di defecare, difficoltà a trattenersi, dolori addominali come coliche e arofagie dolorose
  • frequente bisogno di urinare e sensazione di ingrossamento e di pesantezza alla prostata, aumento eccessivo del desiderio sessuale
  • mestruazioni frequenti ed eccessivamente abbondanti
  • emicrania e cefalea con sensazione di pesantezza, periodiche ed alternate a diarrea, peggiorano con il caldo e migliorano con l’aria fresca.
  • febbre
  • formazione di muco denso, gelatinoso e abbondante

 

Dosi e somministrazione

In tutti i casi 3 granuli da 1 a 3 ore, diluizione 5CH. Nei casi gravi 2 granuli ogni 10-15 min, sempre diluizione 5CH.

 

A chi è consigliato Aloe Socotrina

Il soggetto Aloe Socotrina è un tipo di persona che soffre di emorroidi, ha sensazione di pesantezza all’addome e dolori nella zona ombelicale; non riesce a trattenere le feci, sia che le feci siano solide che diarroiche.

Ha borborigmi e soffre di aerofagia. Può avere cefalea o lombaggine che si alternano a diarrea. Anche il desiderio di urinare è frequente. Il soggetto Aloe Socotrina è di cattivo umore specie quando il tempo si presenta nuvoloso, è insoddisfatto, adirato, sedentario e non ama muoversi perché si stanca, è intollerante alle contraddizioni.

Il rimedio si è visto adatto anche agli per gli anziani e per le persone flemmatiche, con temperamento ipocondrico.

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy