Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

RIMEDI OMEOPATICI

Allium Sativum, proprietà e uso

L'Allium Sativum, il comune aglio, è un rimedio omeopatico utile per stomaco e intestino, placa la tosse e i dolori articolari. Scopriamolo meglio. 

>  1. Descrizione della pianta

>  2. Quando si usa Allium Sativum

>  3. Dosi e somministrazioni

>  4. A chi è consigliato Allium Sativum

Allium sativum

 

Descrizione dell'Allium Sativum

L’Allium Sativum è un rimedio omeopatico ad azione breve ottenuto dalla tintura madre del bulbo fresco dell’aglio.

L’aglio è una pianta erbacea bulbosa appartenente alla famiglia delle Liliaceae. L’aglio è conosciuto fin dai tempi antichi, infatti era utilizzato già dagli Egizi; oggi è coltivato in tutto il mondo, nelle regioni a clima temperato e asciutto.

Il suo principale impiego è quello culinario, ma è anche adoperato a scopo terapeutico per le numerose proprietà benefiche soprattutto antibatteriche.

L’odore caratteristico dell’aglio è dovuto a numerosi composti organici di zolfo tra cui l’alliina e i suoi derivati, quali l’allicina e il disolfuro di diallile.


Quando si usa l’Allium Sativum

Si usa in medicina omeopatica, in linee generali, nei seguenti casi:

  • digestione difficile, bruciore di stomaco, con sensibilità alla minima pressione
  • respirazione difficoltosa, tosse con rantoli, congestione nasale e raffreddore, alito cattivo
  • pelle che si squama facilmente, sensibile, secca, capelli che cadono
  • mal di testa, denti che si scalzano, tendenza alla sordità
  • dolori generalizzati e articolari (dita di mani e piedi, anche, caviglie) e a livello dei tendini, alle cosce e alle ginocchia; bruciore con formicolio alla pianta dei piedi
  • ipertensione

Una sensazione particolare e curiosa che si avverte con l’assunzione di Allium sativum è quella di avere un capello sulla lingua.

 

Sapevi che l'aglio è un antibiotico naturale? Scopri come usarlo!

 

Dosi e somministrazione

  • Nei casi di digestione difficile, tosse e problemi di respirazione, problemi alla pelle o mal di testa la soluzione va presa in diluizione 6CH, 3 granuli o 5 gocce, ogni 3 ore fino a miglioramento; quindi si passa a diluizione 30CH, 3 granuli o 5 gocce, 3 volte al dì.
  • Nei casi di dolori articolari e diffusi diluizione 3D, 5 granuli 4 volte al dì, oppure 20 gocce 3 volte al dì.

 

A chi è consigliato Allium Sativum

Il soggetto Allium Sativum è un tipo che tende ad eccedere nell’alimentazione, anche se raramente obeso. Sono buongustai di costituzione robusta, amano la carne e la carnagione è prevalentemente scura. In sostanza si tratta di persone ghiotte, ingorde e voraci, appesantite dal cibo di cui hanno abusato.

Così lo stomaco si appesantisce, l’intestino lavora a fatica e non gli consente di digerire o riposare bene; questo soggetto è spesso triste e impaziente, ha raffreddore, tosse, dolori muscolari e artritici; la pelle è squamosa e pruriginosa.

In tali individui Allium sativum si dimostra un efficace ipotensore.

 

Proprietà, uso e controindicazioni dell'olio essenziale di aglio

 

Immagine | Wikipedia

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy