Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

GINNASTICA OCULARE: ESERCIZI FAI DA TE

Quel che vediamo diventa sempre parte di noi, le pupille registrano e proiettano la nostra anima verso l’interlocutore. Per tante ragioni, siano esse poetiche o fisiologiche, gli occhi devono essere curati in modo particolare ed è fondamentale dedicare del tempo a qualche esercizio di ginnastica oculare

Guardare lontano grazie alla ginnastica oculare

Guardare lontano in senso metaforico vuol dire adottare un atteggiamento lungimirante, strutturato in base a strategie che hanno i loro effetti sul lungo periodo. Guardare lontano in fatto di benessere oculare è cosa buona e giusta. Per mantenere una buona vista è utile ricorrere alla ginnastica oculare, che prevede esercizi mirati per correggere difetti, defaticare i muscoli extraoculari, far riposare una delle risorse più preziose che abbiamo: gli occhi.

 

Due esercizi fai da te di ginnastica oculare

Che vogliate chiamarlo con l'espressione anglofona visual training, o con l'appropriata, italianissima espressione "ginnastica oculare", piuttosto che essere indecisi sul termine, preferiamo che siate determinati per quanto riguarda la pratica. Ecco due esercizi che potete comodamente ripetere a casa o in ufficio:

1.    Esercizio utile per rilassare gli occhi:

•    In posizione comoda, osservate i contorni di oggetto o quelli del proprio viso (se si è davanti allo specchio), disegnando i contorni di quello che sta di fronte come se si usasse la punta di una matita.  Osservate più volte i bordi esterni e poi le forme interne, rilevando ogni piccolo particolare del colore e della nitidezza.
•    Chiudete gli occhi e ripensare a questo disegno immaginario fatto con gli occhi.

2. Un altro esercizio, utile per stimolare la convergenza degli occhi:

•    Munitevi di una penna e di una matita ben temperata.
•    Allungate il braccio, tenendo in mano la penna davanti alla radice del naso, ad una distanza di 25 centimetri.
•    Fissate la punta della penna e con l'altra mano, partendo da lontano, avvicinate lentamente una matita ben temperata, fino a far combaciare perfettamente le punte.

 

Se lo yoga aiuta gli occhi

La millenaria disciplina viene in aiuto a chiunque voglia riequilibrare la funzionalità visiva e rilassare gli occhi stressati dalle attività quotidiane. Il bello dello yoga per occhi è che il beneficio che se ne trae non allevia solo i problemi di vista, ma potenzia anche la capacità di concentrazione, l’abilità a fare “il vuoto nella mente”.

Per entrare meglio nello spirito dello yoga per occhi, prendiamo a modello un esercizio dello yoga per occhi: da seduti, con i gomiti sul tavolo, appoggiate sugli occhi i palmi delle mani messi a cucchiaio. La pressione deve essere leggerissima, perché il beneficio che si trae dall’esercizio dipende dal calore, che si trasferisce ha un immediato effetto riposante. Trattenete la posizione per 10 minuti almeno.

 

LEGGI ANCHE
Quali sono e come si usano gli integratori naturali alimentari per gli occhi

 

Immagine | Lili Vieira de Carvalho

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: