Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

PERCHÈ FA BENE FARE SPORT

Il movimento è la chiave della salute, insieme alla dieta. Lo abbiamo detto e sentito tante volte. Ma a volte un ripasso dettagliato ci vuole. Perché fare sport farebbe bene alla salute, agevolando un processo sereno e tardivo di invecchiamento?

Per star bene, prevenire patologie e invecchiare serenamente bisogna allenarsi.

È un'equazione di base. Vediamo nello specifico i benefici del fare sport per vivere la vecchiaia in serenità.

 

Fare sport per invecchiare bene 

Circa un paio di anni fa l'Università di Homburg, in Germania, ha confermato che lo sport contrasta l'invecchiamento. In sintesi lo studio ha confrontato la lunghezza dei telomeri tra gli sportivi professionisti e i sedentari.

Cosa sono i telomeri? Le sequenze di Dna che proteggono le estremità dei cromosomi. Questi tendono ad accorciarsi con l'età. Tra gli sportivi e non c'è uno scarto di circa 200 nucleotidi.

In pratica le cellule di chi fa movimento sarebbero biologicamente più giovani di circa 10 anni. Questo perché l'allenamento distribuito sul lungo periodo attiva la telomerasi, enzima che contrasta l'accorciamento di cui sopra.

Lo studio tedesco riprende i risultati della ricercatrice inglese Lynn Cherkas del King's College di Londra che, per la prima volta, aveva quantificato esattamente i benefici dell’attività motoria sul piano della qualità di vita e di longevità complessiva.

Non resta che iniziare, dunque. Scegliete un'attività che alleni il cuore. Dovreste sentire lo sforzo ma non il fiatone, ovvero il lavoro deve svolgersi a medio-alta intensità.

Se volete smaltire qualche chilo, iniziate con la camminata. Poi passate ad attività come la corsa, il nuoto o la bicicletta che hanno notevoli vantaggi tra cui: 

  1. riduzione della pressione; 
  2. riduzione dei livelli di glucosio nel sangue; 
  3. riduzione dei livelli di colesterolo "cattivo"
  4. migliore ossigenazione muscolare; 
  5. aumentata tonicità; 
  6. riduzione dello stress.

Questi 6 punti, uniti insieme creano un "esercito" pronto a lottare contro nemici come il rischio di diabete o il rischio di infarto. Non dimenticate inoltre di quanto sia importante riprendere il contatto con la natura praticando sport all'aria aperta.


Vivere l'allenamento come una meditazione zen si può

 

Consigli per iniziare a fare sport

Vediamo di approfondire qualche concetto fondamentale e rivedere convinzioni che inducono a errore e frustrazione, quando si inizia a fare sport:

  • la fretta. Non vi iscrivete in palestra in quanto còlti da un'ansia poco controllabile. Rischiate di sbuffare contro i pesi per qualche tempo e deprimervi ancora di più nell'impazienza di raggiungere risultati vani; 
  • il sudore. Non è vero che più si suda più si consumano calorie. Correre vestiti in modo eccessivo è totalmente inutile; 
  • la costanza. Conta eccome. Che preferiate la corsa al nuoto o alla bicicletta, occorre allenarsi almeno due volte alla settimana per ottenere benefici sostanziali; 
  • la gradualità. Vi consente di aumentare il ritmo dell'allenamento in tutta sicurezza. Ascoltatevi bene e pianificate. Tutti i programmi per principianti partono con mesi di preparazione in cui si alterna la corsa alla camminata. E non è vero che per smaltire i grassi c'è da correre/pedalare/nuotare piano. Il consumo è in stretta relazione con la quantità di chilometri percorsi e con il peso. In sintesi, è molto meglio cercare di aumentare gradualmente la velocità e quindi anche la distanza.

Infine, se volete cimentarvi con la corsa, vi ricordiamo che si tratta comunque di notevoli contraccolpi alla colonna vertebrale uniti a grande sollecitazione a livello delle ginocchia, quindi è indicato mettersi anche a dieta blanda prima di cominciare, specie se si è in marcato sovrappeso, per evitare di compromettere la salute delle articolazioni.

 

Anche lo yoga è una pratica utile per mantenersi in salute

Leggi come Lo yoga aiuta nello sport

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: