Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

COME L'ATTIVITÀ FISICA AIUTA IL SISTEMA IMMUNITARIO

In che modo l'attività fisica rafforza il sistema immunitario e quanto può far bene dedicarsi a una pratica psicofisica quotidiana per evitare anche i malanni di stagione e le cadute a picco dell'umore

L'attività fisica e il sistema immunitario 

Muovere il proprio corpo significa onorarlo e rispettarne i ritmi, avere in grande considerazione la conoscenza di se stessi, non solo dal punto di vista muscolare oppure osteoarticolare, ma anche in relazione al benessere dei tessuti. Spesso infatti si dimentica che il benessere degli organi interni dipende anche dalla nostra capacità di lasciar andare tossine, di liberarcene in modo efficace.

La natura di molti stati infiammatori si lega proprio a questa difficoltà di smaltimento. Praticare sport in modo regolare e costante abbassa il rischio di contrarre virus respiratori e aumenta in generale le difese immunitarie del corpo.

Bisogna ricordare di non improvvisarsi atleti, perché con sbalzi improvvisi si vanno a creare situazioni di forte stress per il corpo. Meglio programmare, pianificare, anche in funzione degli obiettivi sul lungo e sul medio periodo. Idratare l'organismo è fondamentale, specie tra un allenamento e l'altro e al mattino. Non si deve pensare che lo sport risolva tutto.

Ci vuole un'alimentazione corretta, bilanciata, anche per non andare incontro a carenze vitaminiche. Anche scegliere integratori naturali e integrare con superalimenti biologici favorisce il recupero, specie in fase invernale. Non male anche unire il lavoro aerobico con la meditazione e discipline di coordinamento e di lavoro sul versante psichico come nel caso delle arti marziali dolci o sul versante posturale puro come nel caso del Pilates.

 

Leggi anche Le regole di base per una alimentazione corretta >>

 

Attività fisica: cosa indebolisce il sistema immunitario 

Fare sport, sudare e non coprirsi in modo adeguato va a indebolire molto il sistema immunitario. Allo stesso modo, praticare sport senza coprire le vie respiratorie mette a repentaglio il benessere dell'intero apparato. Sforzarsi poi molto in sport come il nuoto e uscire senza tenere conto dello sbalzo termico può essere letale.

Se si opta per programmi sportivi serali il rischio sta nel sovraeccitamento che finisce per intaccare il ritmo sonno-veglia. Il nostro sistema immunitario è costituito da cellule (linfociti, plasmacellule e loro precursori), da organi linfoidi primari (timo e midollo osseo) e secondari (milza, linfonodi e tessuto linfoideo delle mucose).

Se anche praticare sport in modo agonistico causasse stress per gare e risultati, il sistema immunitario dovrebbe comunque rimanere tutelato magari ricorrendo a rimedi fitoterapici o vitamine e integratori antiossidanti. Ricordate comunque che, quando eccessivo o inadeguato, lo sport daneggia il sistema immunitario nel senso che genera un'elevata reazione da stress immunitario, che va gestita anche in base alle modificaizoni linfocitarie prodotte. Gli stessi rischi, sebbene sul versante opposto, li crea anche un'assenza totale di pratiche motorie di vario tipo.  

 

Leggi anche Gli sport che fanno bene al cuore  >>

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: