Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

ALIMENTAZIONE CURATIVA

Alimentazione per combattere la forfora: quali cibi assumere e quali evitare

L’alimentazione contro la forfora è ricca di frutta e verdura di stagione e povera di alcolici, caffè e tè nero. Scopriamola meglio.

>  1. Che cos'è la forfora

>  2. L'alimentazione per combattere la forfora

>  3. Sapevate che

 

Il tè verde tra gli alimenti utili contro la forfora

Tè verde


Che cos'è la forfora

La forfora è un’affezione dermatologica estremamente comune, più frequente nel sesso maschile. Si manifesta con una desquamazione del cuoio capelluto di entità molto variabile; può infatti essere da lieve a molto intensa, da occasionale a cronica.

Nei casi più evidenti, può diventare un disagio psicosociale; le scaglie, infatti, cadono sui vestiti e si rendono particolarmente evidenti soprattutto sui capi di colore molto scuro, creando imbarazzo.

C’è forfora e forfora. Le cause, infatti, possono essere diverse: patologiche, ambientali o anche psicologiche. La forfora, per esempio, può essere il sintomo-spia di un disturbo dermatologico inquadrabile nello spettro delle dermatiti eczematose e, in particolare, di dermatite seborroica; può essere dovuta a motivi climatici, soprattutto clima caldo-umido, o anche all’utilizzo di shampoo e altri prodotti per capelli inadeguati alle caratteristiche del proprio cuoio capelluto.

Talvolta, la forfora compare in periodi di forte stress o in concomitanza con particolari momenti della propria vita; per esempio, può manifestarsi nelle donne che allattano al seno.

Comunemente la forfora viene associata ai capelli grassi e, spesso, nel tentativo di risolverla, si ricorre a shampoo e trattamenti cosmetici specifici per questo tipo di problematica. In realtà può comparire anche su cuoio capelluto secco e i prodotti da utilizzare variano quindi secondo lo specifico caso.

Shampoo, lozioni, eccetera vanno scelti con estrema attenzione, perché l’utilizzo di un cosmetico sbagliato può aggravare il problema. Per non sbagliare è opportuno consultare un dermatologo. Anche l’alimentazione può fare la sua parte nella lotta contro la forfora.

 

Puoi approfondire tutti i rimedi per combattere la forfora

Forfora

 

L'alimentazione per combattere la forfora

L’alimentazione per combattere la forfora è prima di tutto sana ed equilibrata. La dieta deve cioè contenere tutti i nutrienti di cui hanno bisogno cuoio capelluto e capelli per mantenersi in forma. È consigliabile, quindi, consumare legumi e tanta frutta e verdure di stagione, che sono ricchi di vitamine e minerali.

È, inoltre, opportuno limitare il consumo di cibi ricchi di grassi, per esempio salumi, fritture, panna, piatti pronti o formaggi non magri. I cereali integrali sono da preferire rispetto a quelli raffinati. Il miele e lo zucchero integrale di canna sono più indicati dello zucchero bianco.

Per prevenire e combattere la forfora è consigliabile, inoltre, limitare il consumo di alcolici, caffè e tè nero. Va invece molto bene il tè verde, ricco di antiossidanti.

Talvolta i disturbi di capelli e cuoio capelluto possono essere causati da un apporto inadeguato di ferro. È consigliabile, quindi, controllare i valori di ferro nel sangue e, in caso di carenza o di eccesso, seguire un’alimentazione che aiuti a riequilibrarne i livelli, ovviamente sempre sotto controllo di uno specialista.

Consumare semi germogliati, che sono ricchi di enzimi digestivi, costituisce un altro aiuto per curare la forfora attraverso l’alimentazione.

 

Sapevate che

Liberarsi dalla forfora richiede una gestione molto diversa a seconda che la cute sia tendenzialmente seborroica o atopica. In caso di dermatite atopica vanno evitati i detergenti sgrassanti e troppo aggressivi; sono, invece, consigliabili quelli con ingredienti oleosi, per esempio glicerolo.

Se la cute è, invece, tendenzialmente seborroica, la gestione della forfora deve prevedere l’utilizzo di prodotti in grado di

In tutti i casi è fondamentale detergere accuratamente il cuoio capelluto con una certa frequenza; solitamente si consiglia di lavare i capelli almeno 2-3 volte a settimana. Quando si sceglie un prodotto per la forfora, oltre che chiedere il consiglio di un dermatologo, è importante leggere attentamente l’INCI cercando di evitare i prodotti contenenti tensioattivi troppo aggressivi.

 

LEGGI ANCHE

I rimedi cosmetici per i capelli con forfora

 

Altri articoli sulla forfora:
>  Forfora? Prova l'olio di Neem
>  I rimedi naturali per la forfora

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy