Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

L'EFFICACIA DELL'AGOPUNTURA NELLE PATOLOGIE MENTALI ED EMOZIONALI E SUPPORTI DELLA FITOTERAPIA

L'agopuntura con la fitoterapia sono uno strumento utile della medicina cinese in quanto considera la persona nel suo insieme. Si rivolgono a persone con problemi emozionali e mentali intervenendo su tutto il suo mal essere e producono effetti positivi anche sugli aspetti più profondi della persona.

Nella mia esperienza di venti anni nella cura con l’agopuntura ho potuto notare che tutte le persone, nella società occidentale in cui viviamo, sono costrette a ritmi frenetici. In particolare nei momenti di crisi economica, ed i problemi quotidiani, con le loro preoccupazioni, portano a una sorta continua di frustrazione.

Il conseguente malessere comporta facilmente l’isolamento del singolo, costringendolo in un esasperato individualismo: l’alienazione e la disperazione individuale causano profonde ferite, non solo nel tessuto sociale. Infatti l’alta frequenza di episodi di abuso di droghe, e di ansiolitici, di antidepressivi, di atti criminali e di suicidi sono facilmente identificabili come mali sociali. A livello individuale i sentimenti di insicurezza e di solitudine incidono negativamente sulla vita relazionale e causano minor capacità di difesa del singolo e richiedendo tempi di recupero molto lunghi. La rottura dei legami familiari, l’allungamento della vita media in condizioni di  inattività, amplificano il sentimento della solitudine, della perdita, del rifiuto, dell’isolamento, la sfiducia e l’ostilità, come le altre emozioni negative hanno delle inevitabili ricadute nelle patologie fisiche. Le considerazioni quindi che le emozioni sono concausa delle malattie somatiche mi hanno stimolato ad approfondire e studiare quello che la Medicina Tradizionale Cinese da millenni sta già praticando.

Gli aspetti fisici, mentali ed emozionali dell’essere umano secondo l’antica scienza della Medicina Tradizionale Cinese, sono considerati un’unità indivisibile tanto che, ciascun organo è in relazione con una emozione. Il Qi è la base di tutti i processi fisiologici e di quelli mentali ed emozionali e la sua caratteristica è quella di avere vari tipi di raffinazione..

Più specificamente gli aspetti mentali sono cinque: Lo Shen, lo Hun, il PO, lo Yi e lo Zhi, che sono in stretto rapporto con Qi/energia vitale/ e con Xue/sangue/. Questi appartengono ad ogni organo ed ogni elemento-movimento.

Le emozioni sono stimoli mentali che se sono a lungo negative influenzano lo Shen, lo Hun e il Po.

Comunque, qualsiasi stress emozionale ha effetto sulla circolazione e la direzione del Qi e del Xue alterando l’equilibrio degli organi interni e l’armonia del Qi/energia vitale/ e del Xue/sangue/.

La medicina cinese distingue più tipi di emozioni anche negative ed ognuna è in relazione con uno specifico organo Yin:

- la Collera, le rabbie represse, la frustrazione, colpiscono il Fegato

- la Gioia colpisce il Cuore

- La Preoccupazione colpisce i Polmoni e la Milza

- I Pensieri ossessivi colpiscono la Milza

- La Tristezza e l’Afflizione colpiscono i Polmoni

- La Paura colpisce i Reni

- Lo Shock colpisce i Reni e il Cuore

- L’Amore colpisce il Cuore

- L’Odio colpisce il Cuore e il Fegato

- Il senso di Colpa colpisce i Reni e il Cuore

LO Shen, energia mentale, è una forma di Qi più sottile e immateriale. Appartiene al movimento Fuoco ed è strettamente collegato al sangue, il quale è governato dal Cuore dove risiede lo Shen. Si manifesta nel colorito del viso, si esprime negli occhi, produce il sudore e controlla l’attività mentale.

Lo Shen comprende l’intelligenza, l’affettività, la sensibilità, l’attività del pensiero, l’intuito e la memoria.

Può essere ostruito, agitato o denutrito.

Le conseguenze dell’Shen ostruito sono: confusione mentale, scarsa memoria e concentrazione, vertigini, incapacità di trovare le parole giuste e lentezza di pensiero e spesso la persona non sarà in grado di esprimere le proprie emozioni. Esiste una differenza nella gravità dell’ostruzione dello Shen se causata da una stasi del Qi, da una stasi del sangue o dal Tan/umidita/.

I principi terapeutici di questi casi sono l’eliminare i fattori patogeni, aprire gli orifizi e calmare lo Shen.

Lo Shen agitato è dovuto sia al calore vuoto, causato dal deficit dello Yin, sia al fuoco in eccesso, causato dalla compressione di Qi del fegato. Se c’è un deficit di milza, questo può provocare produzione di Tan che in presenza di fuoco agita lo Shen.

I sintomi dello Shen agitato sono: l’ansia, l’irrequietezza mentale l’insonnia e l’agitazione.

I principi terapeutici del caso comportano di: tonificare lo Yin, eliminare i fattori patogeni e calmare lo Shen.

Lo Shen denutrito può essere causato dal vuoto del QI, del sangue, dello Jing/energia ereditaria/, dello Yin e dello Yang. E’ provocato anche da malattie debilitanti, affaticamenti psicofisici, carenze alimentari e interventi chirurgici. E’ caratterizzato da esaurimento fisico e psichico, depressione, mancanza di iniziativa e volontà, insonnia “tranquilla” con risveglio precoce, ansia e scarsa memoria.

I principi terapeutici comprendono il nutrire l’energia vitale, il sangue, lo Yang o lo Yin, calmare lo Shen e rafforzare lo Zhi, che comporta carenza della capacità volitiva e della memoria..

In caso di deficit dell’energia dello Yang dobbiamo tonificare e riscaldare energia utilizzando gli aghi sottili con la tecnica di moxibustione e in molti casi supportare la terapia con la Fitoterapia Cinese.

L’agopuntura unita alla fitoterapia è uno strumento applicato costantemente dalla tecnica millenaria della medicina tradizionale cinese, basata sulla diagnosi energetica specifica di ogni individuo.

L’obbiettivo delle cure applicate dal medico sarà di equilibrare queste energie e raggiungere l’armonia fisico - mentale della persona

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: