Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

L’ACQUA: MERCE O BENE COMUNE? TESTI PER SAPERNE DI PIÙ

Il 12 e 13 giugno uno dei temi del referendum sarà la privatizzazione dell’acqua, questione dibattuta in questi ultimi tempi, ma di cui non tutti conoscono bene i particolari. Ecco tre libri sull’acqua che possono aiutare a capirci di più

Il dibattito sull’acqua è ormai all’ordine del giorno, ma forse non tutti ben sanno cosa si intenda dire quando si parla di “bene comune non privatizzabile” o di “diritto inalienabile” di ogni uomo.
In vista dell’importante referendum sull’acqua del 12-13 giugno, vi proponiamo alcuni libri sull’acqua. Si tratta di testi particolarmente indicati per chi vuole capire meglio la situazione di questo nostro, ancora per ora almeno, bene pubblico e sui vari interessi economici che ruotano attorno a esso, ormai da molti considerato come merce di scambio da liberalizzare.


L’acqua è di tutti

Per un confronto sul tema dell’acqua come un bene comune e diritto fondamentale di ogni uomo, il testo di Maurizio Montalto dal titolo L’acqua è di tutti raccoglie le varie riflessioni che hanno fatto nascere i movimenti in Italia e a Napoli contro la privatizzazione e narra la “storia” recente dell'acqua e la volontà da parte di poteri locali e nazionali di volerla usare, consapevoli della sua preziosità, come fonte di guadagno. Spiega inoltre come difendere un bene, come costituirsi in comitati e far parte di quel fronte che coinvolge personaggi pubblici come Dario Fo e padre Alex Zanotelli (presentatori del volume), Beppe Grillo, e politici come Nichi Vendola.

 

Salvare l’acqua

Utile anche per informarsi sulle varie associazioni e i comitati a favore dell’acqua pubblica il libro Salvare l’acqua. Contro la privatizzazione dell’acqua in Italia di Emilio Molinari e Claudio Jampaglia. Gli autori hanno raccolto interviste e storie in giro per l’Italia, dai comuni leghisti della Pianura Padana alle parrocchie del Sud, di coloro che dal basso vogliono imporre alle istituzioni la definizione di acqua come bene comune e combattono contro chi vuole trarne profitto.

 

Geopolitica dell’acqua

Per un’analisi politica e per un quadro ‘geografico’ della questione, segnaliamo infine Geopolitica dell’acqua, in cui l’autrice Margherita Ciervo indaga le cause della scarsità dell’acqua connesse agli stili di vita e ai sistemi economici e produttivi, fornendo spunti di riflessione sui potenziali effetti della liberalizzazione dell’acqua e del controllo dei servizi idrici da parte di multinazionali.

Essere informati su questo tema è un diritto di tutti, ma anche un dovere per prendere consapevolezza del problema e fare la scelta migliore, per il benessere non solo della comunità, ma anche nostro. Prima di chiederci quanta acqua dovremmo bere al giorno o provare a capire in che modo l’idratazione contrasta la formazione delle rughe, dovremmo pensare a quanto davvero possiamo definire disponibile il bene in questione.

Questi libri sull’acqua sono alcuni tra quelli che possono aiutare ad analizzare e capire un tema così importante, che riguarda tutti in egual misura e si collega direttamente al nostro ruolo nella società e nella difesa delle risorse del pianeta. Quindi: buona lettura!

Immagine | Really Terrible Photographer

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: