Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

L'INIZIATIVA WATER.ORG PER PORTARE A TUTTI L'ACQUA

Da oltre vent’anni water.org è pioniere nel fornire acqua potabile alle popolazioni più bisognose e tantissime aziende e privati in tutto il mondo, come Cantine Brusa, sostengono questa importante iniziativa no profit portata avanti dai co-fondatori Gary White e Matt Demon. Scopriamo di più

A cura di Cantine Brusa

 

“Portare acqua potabile e servizi igienico-sanitari ad un miliardo di persone”: è questo l’ambizioso obiettivo di Gary White, amministratore delegato di “Water.org”, organizzazione no profit co-fondata nel 2009 insieme a Matt Demon.

Gary è un ingegnere civile e ambientale di Kansas City nel Missouri ed assieme al celebre attore hollywoodiano, Matt Damon, ha creato un progetto “anti-assistenzialista”, che serve a mettere il paese in condizioni di provvedere da sé alle proprie necessità.

Negli anni ’80 e ’90 – ha spiegato Gary alla stampa statunitense – i progetti idrici tendevano a fallire miseramente: le organizzazioni no profit sceglievano una comunità indigente, scavavano un pozzo, organizzavano una bella cerimonia e scattavano qualche foto-ricordo, ma tutto finiva lì.

L’approccio di Gary al problema dell’accesso all’acqua è completamente diverso: nel 2003 ha infatti ideato “Water Credit”, un programma che sostiene gli enti di microcredito in Asia e Africa nel fornire a loro volta microprestiti per i servizi idrici e igienico-sanitari e si assicura che le comunità locali vengano totalmente coinvolte nella realizzazione e nella manutenzione di qualsiasi infrastruttura.

Fino ad oggi sono state 300.000 le persone che hanno beneficiato di un micro-prestito, e ne sono stati restituiti il 97% di essi.

C’è un famoso detto che dice: “Se un uomo ha fame, non dargli del pesce, insegnagli a pescare”. Gary ha insegnato proprio questo.

Un aspetto fondamentale di questo progetto è che anche i membri della comunità sulla quale si lavora vengono considerati partner e tutti devono assumersi la responsabilità della costruzione e della futura manutenzione delle infrastrutture, dell’educazione igienico-sanitaria e del pagamento delle tariffe idriche. 

La comunità, difatti, affronta almeno il 10% dei costi totali della realizzazione – in denaro o fornendo materiali per la costruzione o manodopera -.  Secondo Gary, in effetti, “il fatto che le comunità investano denaro direttamente in un progetto idrico, aumenta notevolmente le probabilità che questo duri nel tempo”.

Cantine Brusa, un’azienda italiana di Toscanella di Dozza, in Emilia Romagna che porta il made in Italy nel mondo e che è formata da 35 dipendenti che credono nel proprio lavoro, nella qualità, nello sviluppo e quindi nella dignità delle persone, sostiene, come tante altre aziende nel mondo, questa importante iniziativa non solo economicamente ma anche contribuendo alla sua diffusione. Perché? Semplicemente perché la water.org aiuta a ridonare un senso al lavoro ed il lavoro rappresenta l’essenza della dignità delle persone.

Naturalmente problemi come questi sono molto complessi e per trovare soluzioni concrete e definitive non bastano solo buoni propositi o semplici donazioni ma tutti insieme possiamo sicuramente fare la differenza. Per questo, invitiamo tutti, enti, aziende, privati ed associazioni a sostenere water.org collaborando con il progetto, in quanto propone una nuova soluzione basata su nuovi modelli di finanziamento con una maggiore trasparenza per un cambiamento duraturo. Il progetto di water.org significa "acqua potabile e dignità per tutti” e noi ne vogliamo far parte! 

Secondo le Nazioni Unite, ci sono ancora 1 miliardo di persone nel mondo che non hanno accesso all’acqua e la strada da percorrere è ancora molto lunga ed in salita. Ma, quando chiedono a Gary, lui risponde senza esitazioni: “Sì, sono certo che ce la faremo”.

Basta una piccola donazione per dare speranza alle vecchie e nuove generazioni!

 

Visitate il sito ed entrate anche voi a far parte del progetto

water.org

 

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: